Quanti debiti ha l'Inter
Tifosi dell'Inter a San Siro (Foto Andrea Staccioli / Insidefoto)

Quanti debiti ha l’Inter? Cala nel corso della stagione 2018-2019 il debito del gruppo Inter. Secondo quanto riportato nel bilancio consolidato di FC Internazionale SpA al 30 giugno 2019 i debiti complessivi, compresi quelli verso società di calcio e fornitori, erano pari a 773,8 milioni di euro, in calo di circa 40 milioni rispetto agli 814,7 milioni del 30 giugno 2018.

Un calo legato in parte alla diminuzione dei debiti verso soci (passati da 229,4 a 197,8 milioni di euro) e alla diminuzione dei debiti verso le società per il calciomercato, con un aumento tuttavia di 25 milioni dei debiti verso le banche, con l’utilizzo di una linea di credito da 25 milioni “in connessione alle esigenze di liquidità della campagna acquisti/trasferimenti della stagione 2019/2020”. In calo a 280 milioni i debiti per quanto riguarda il bond, rispetto ai 285 milioni al 30 giugno 2018.

quanti debiti ha l'inter

Per quanto riguarda i debiti verso i soci, Suning nel corso dell’esercizio, e nello specifico in data 26 giugno 2019, ha convertito parte dei finanziamenti per un importo pari a 40 milioni in “Riserva per versamento in c/futuro aumento capitale”, “futuro aumento riservato esclusivamente all’azionista Great Horizon S.à r.l.” spiega la società nerazzurra. Inoltre, una parte del finanziamento per 48,5 milioni legata a Suning è stata ceduta a un’altra società della galassia di Zhang, la “Grand Flagship Limited” (“società sottoposta al controllo delle controllanti”), con proroga della scadenza al 31 dicembre 2020. La proroga della scadenza al 31 dicembre 2020 è stata effettuata anche per il restante debito nei confronti di Suning.

Legati alla società di Zhang Jindong, inoltre, sono presenti anche crediti per 49,7 milioni, di cui 39,8 incassati a luglio e agosto 2019, legati alla sponsorizzazione del kit di allenamento, ai naming rights della Pinetina, alle Inter Acadmey e alla condivisione del know-how con Suning Sports in Cina.

Per quanto riguarda i debiti legati al calciomercato, il debito verso enti settore specifico, ovverosia i club, è sceso da 177,8 a 134,9 milioni di euro: i crediti verso le stesse società è passato da 197 a 134,3 milioni di euro.

Se crescono i debiti verso le società di calcio aumentano comunque i crediti verso le stesse. Al 30 giugno 2018 i crediti verso società di calcio nazionali e internazionali erano pari a 197 milioni (a fronte di 177 milioni di debiti). Il saldo è dunque positivo per 20 milioni circa.

Il capitale circolante netto, ovvero la somma tra passività e attività di breve termine è positivo per 22 milioni di euro circa, in leggero peggioramento miglioramento rispetto al saldo positivo di circa 27 milioni dell’esercizio 2017-2018. “Il capitale circolante netto al 30 giugno 2019 evidenzia un saldo positivo, leggermente inferiore rispetto al saldo dello scorso esercizio comparativo, principalmente riconducibile al combinato effetto riguardante la diminuzione più che proporzionale dei crediti rispetto a quella dei debiti correnti”, si legge nel bilancio del club nerazzurro.

quanti debiti ha l'inter

La Posizione Finanziaria Netta dell’Inter al 30 giugno 2019 era così a -456 milioni di euro, in miglioramento rispetto al -477 milioni dell’esercizio chiuso al 30 giugno 2018. Il patrimonio netto al 30 giugno 2019 era negativo per 4,5 milioni di euro.

“Dal punto di vista patrimoniale, il livello di patrimonializzazione, nonostante la perdita conseguita dalla Capogruppo nell’esercizio, risulta attualmente congruo con riferimento ai requisiti patrimoniali previsti dal Codice Civile, anche grazie alla rinuncia dei finanziamenti soci precedentemente concessi al Gruppo per complessivi Euro 145 milioni, di cui Euro Euro 105 milioni convertiti nel corso dell’esercizio 2017/2018 (dei quali Euro 85 milioni utilizzabili anche per un futuro aumento di capitale riservato esclusivamente all’azionista Great Horizon S.à ri), ed Euro 40 milioni derivanti dalla conversione avvenuta in data 26 giugno 2019 in “Riserva per versamenti in c/futuro aumento capitale” riservato esclusivamente all’azionista Great Horizon S.à.r.l.”, scrive l’Inter nel bilancio.

SEGUI LIVE 3 PARTITE DI SERIE A TIM A GIORNATA SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO ABBONAMENTO 

12 COMMENTI

  1. mamma mia , 48 di PERDITE , 800 DI DEBITI CON 375 DI FATTURATO ,e pensare che si facevano gli schizzinosi CON LA jUVE 39 DI PERDITE,600 FATTURATO,450 DI DEBITI

    • Mi piacerebbe sapere l’effettiva posizione debitoria complessiva della Juventus visto che si parla solo dei debiti finanziari e non di quelli commerciali. Faccio inoltre osservare che i debiti in se non sono una voce significativa, io posso anche avere 1 miliardo di debiti ma se ho 2 miliardi in banca la mia posizione è liquida. La voce significativa pertanto è l’indebitamento complessivo che nel caso dell’Inter ammonta a 477 milioni in sostanziale equilibrio rispetto ai due anni precedenti mentre la Juventus ha triplicato l’indebitamento finanziario in due anni e questo differenzia le due gestioni correnti. Una l’Inter quasi bilanciata, l’altra la Juventus fortemente sbilanciata in negativo.

    • 773 sono debiti lordi, poi ci sono i crediti.
      I debiti netti dell’Inter sono 456, di cui più di 100 verso Suning stessa, che può essere convertita in capitale.
      Visto che hanno convertito 105mln nel 2017 e 40mln nel 2018, puoi considerare il debito verso “altri” poco più di 300mln.

      La Juventus ha 464 milioni di debiti netti, in confronto ai 456 dell’Inter.
      Inoltre dei 621 di ricavi ben 151 provengono dal player trading dei giocatori.
      Che significa? Che l’Inter ha venduto per 40 milioni e la Juventus per 151.

      I ricavi netti tra Juventus e Inter differiscono per 87 milioni, 470 la Juventus e 377 l’Inter.

      L’anno prossimo l’Inter metterà a bilancio Icardi, Perisic, Joao Mario, Gabigol etc e potrebbe superare 500milioni di fatturato.

      Il lavoro fondamentale di Suning invece è aver ridotto a solo 87mln la differenza di fatturato netto, con un ritardo di 10 anni sullo stadio di proprietà e contratti con mai sponsor firmati da Thohir (9milioni Pirelli e 10 la Nike)… oltre a 7 anni di mancati introiti champions e traguardi sportivi.

      Altro che MAMMA MIA

  2. In pratica , facendo una proporzione con il fatturato, e’ come se la juventus avesse 1.2 miliardi di debiti…… Ma in tale caso sarebbero gia’ intervenuti la corte costituzionale, la commissione europea e i caschi blu dell’onu.

  3. Gli articoli sull’Inter sono sempre molto ben dettagliati. Tabelle, confronti ecc. Mi chiedo come mai quando parlate dei bilanci della Juventus questa messe di dati manca. Riportate qualche tabellina, qualche cifra e basta. Ad es. articolo del 20.9.19 su bilancio Juve, c’è soltanto una tabella dei ricavi, non c’è neppure quella sui costi. Eppure la Juventus è anche una società quotata e quindi di dati ne dovrebbe fornire tanti e dettagliati. E’ soltanto una curiosità.

    • Lo sai che per legge la Juventus è obbligata a far redigere un report da analisti esterni all’azienda essendo quotata in borsa. Ed è tutto trasparente!!! Puoi tranquillamente stampare , scaricare tutto per conto tuo, invece di insinuare non so che cosa ?!
      Detto ciò nonostante le 2 società abbiamo una indebitamente finanziario netto sostanzioso entrambe sono in crescita sui ricavi caratteristici e in continua espansione. Le polemiche stanno a 0 ! Se poi vogliamo essere realisti la situazione dell’inter è leggermente peggiore di quella della Juventus , ma come dicevo sono entrambe ‘solvibili’, specialmente la Juve che ha asset come lo stadio, centro commerciale, clinica medica, centro sportivo e sede di proprietà che ne aumentano in modo considerevole il patrimonio.

      • Qui non si tratta di insinuare nulla, un’analisi dettagliata della situazione patrimoniale della Juventus non l’ho vista nemmeno io, si parla di indebitamento finanziario senza alcun riferimento a debiti commerciali, debiti erariali ed altri, quanto alla posizione dell’Inter peggiore non ne sarei così sicuro visto che la gestione ordinaria parla di indebitamento sostanzialmente invariato per l’Inter e di indebitamento triplicato in due anni per la Juventus: Una ha sostanzialmente mantenuto la posizione, l’altra brucia oltre 10 milioni al mese di cassa.

        • Stefano quanto al patrimonio, con un finanziamento delle attività con mezzi propri pari al 3% si può sapere di cosa stiamo parlando? In pratica stadio, centro commerciale clinica medica ecc. ecc. sono della Juve al 3%, non vedo tutto sto patrimonio.

  4. Sempre a parlare della Juventus come nel 2006 che Palazzi per l’Inter aveva chiesto la radiazione ed invece per miracolo è arrivata la prescrizione. Finitela che il fallimento è vicino cari prescritti

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here