Ricavi squadre Libertadores
La Copa Libertadores (Photo credit should read RAUL ARBOLEDA/AFP/Getty Images)

ARTICOLO A CURA DI CESAR GRAFIETTI

Questa settimana scopriremo le finaliste della Copa Libertadores, la più importante competizione per club del Sud America, l’equivalente della Champions League.

In questa analisi andremo ad analizzare alcuni dati economico/finanziario delle quattro semifinaliste della Libertadores, oltre ad un confronto con le quattro semifinaliste dell’ultima Champions League.

Partiamo dallo spiegare la gestione del calcio sudamericano a livello economico. I numeri che vedremo di seguito rappresentano i dati finanziari della scorsa stagione. Mentre in Europa i club chiudono i loro bilanci prevalentemente a giugno, in Sud America dipende a seconda del paese. In Argentina il River Plate chiude il proprio esercizio ad agosto, mentre il Boca Juniors a giugno. In Brasile, invece, tutti i club chiudono l’anno a dicembre.

Ricavi squadre Libertadores

Quando si fa questo tipo di confronto tra paesi con diverse valute – in Brasile c’è il Real e in Argentina il Peso argentino – è essenziale tenere conto del tasso di cambio, che può cambiare completamente il rapporto di forze tra le valute e conseguentemente tra i club. Ad esempio, nel caso del Brasile nel 2017 € 1,00 valeva $ 3,80 e questo valore è salito a $ 4,14 nel 2018 e ora nel 2019 vale già $ 4,65. In Argentina la situazione è peggiore. Nel 2018 € 1,00 valevano P$ 28,00, ma alla fine di giugno 2019 il valore era già di P$ 42,00 e oggi supera P$ 56,00. La volatilità economica del Sud America è un fattore che rende difficile la gestione da parte dei club quando decidono di acquistare calciatori all’estero, ma anche in caso di cessione, in quanto è possibile fare più soldi con affari locali quando c’è una significativa svalutazione del tasso di cambio.

Oltre alla grandissima distanza tra i club brasiliani e argentini e i più grandi club europei, altri punti salienti sono il fatto che Flamengo, il più grande club brasiliano in numero di tifosi e uno dei due per maggiori ricavi nel paese, ha ricavi ricorrenti più elevati rispetto all’Ajax.

 

Quando parliamo di calcio argentino per club, il River Plate e il Boca Juniors sono i primi nomi a venire in mente. Oltre alla storia, sono infatti anche i più grandi club in termini finanziari, e i numeri mostrano che si stanno avvicinando molto. Il Grêmio, della regione meridionale del Brasile, è un club di medie dimensioni in Brasile, ma con una gestione molto efficiente e organizzata, un fatto che lo ha collocato nella terza semifinale consecutiva dalla Copa Libertadores.

Una caratteristica strutturale dei club sudamericani è che sono associazioni senza scopo di lucro con un club sociale all’interno della struttura. La gestione di solito cambia ogni 3 o 4 anni attraverso le elezioni tra i membri. Nel grafico seguente presentiamo i dettagli delle entrate del club sudamericano e notiamo che in tre di esse vi è una forte presenza di entrate dai soci. Nel caso di Grêmio queste entrate vengono aggiunte a Matchday (similmente a quanto avviene per il Barcellona), in quanto i membri hanno il diritto di guardare le partite nello stadio, attraverso il programma Supporter Partner.

Ricavi squadre Libertadores

Una differenza importante a favore dei club brasiliani è negli importi ricevuti dai diritti televisivi, perché i diritti negoziati in Brasile sono molto più alti degli argentini, visto che parliamo di un paese con oltre 200 milioni di abitanti, di cui oltre 120 milioni si dichiarano tifosi di alcuni club e guardano partite negli stadi e soprattutto in TV. Inoltre si parla di una delle 10 maggiori economie del mondo, molto più grande dell’Argentina. Per inciso, l’Argentina ha una popolazione di circa 44 milioni di persone.

In Brasile i diritti TV della Serie A valgono 600 milioni di euro all’anno, mentre in Argentina valgono circa 100 milioni all’anno. Questo è già il doppio di ciò che i club hanno ricevuto fino al 2017 quando il governo federale ha acquistato i diritti. In Brasile, i contratti sono stati rinnovati dal 2019 fino al 2022 e i valori sono stati mantenuti gli stessi del 2018, con una differenza nella forma di distribuzione. In precedenza ogni club ha negoziato il proprio valore direttamente con la rete (Globo), ma dal 2019 i valori saranno distribuiti equamente al 40% tra i club, al 30% in termini di prestazioni e al 30% in termini di quantità di partite trasmesse in TV.

Le gare di ritorno delle semifinali di Libertadores andranno in scena in questa settimanao. Nella prima partita il River Plate ha battuto il Boca Juniors per 2-0, mentre Grêmio e Flamengo hanno pareggiato 1-1.

La finale si svolgerà in gara unica il 23 novembre a Santiago, in Cile. Per ora la sede è stata confermata nonostante le recenti turbolenze sociali nel paese. Nelle prossime settimane racconteremo ulteriori dettagli su come si sviluppa il calcio brasiliano, le sue caratteristiche e le sfide fuori dal campo.

GUARDA LE SEMIFINALI DI COPA LIBERTADORES IN DIRETTA SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO ABBONAMENTO

 

1 COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here