nuovo stadio Firenze
Kevin-Prince Boateng e Federico Chiesa (Foto: Andrea Staccioli / Insidefoto)

nuovo stadio Firenze. A Firenze si torna a parlare del nuovo stadio che dovrebbe sorgere in città, progetto in cui sembra credere sia il neo patron del club viola, Rocco Commisso, sia l’amministrazione locale. A fare il punto della situazione ora è il sindaco DarioNardella, che ha detto la sua a proposito delle ipotesi di restyling dello stadio Artemio Franchi, o che il nuovo stadio della Fiorentina possa essere costruito a Campi Bisenzio anziché nel capoluogo.

I nostri uffici stanno andando avanti sul progetto Mercafir – ha detto il primo cittadino -. O si mette tutto dentro, termovalorizzatore, pista dell’aeroporto, stadio e infrastrutture e allora si fa un ragionamento serio, da classe dirigente della Piana, oppure non sono disponibile a giocare alla strategia del carciofo, di prendere un pezzo alla volta”.

Per il sindaco, che ha parlato a margine di un sopralluogo al cantiere della stazione Tav, “se si vuole fare un discorso chiaro di sviluppo dell’area metropolitana della Piana si rimette tutto sul tavolo: ma se il giochino è ‘io mi prendo quello che voglio e ti lascio quello che non voglio’, io non ci sto, è chiaro? Lo dico a tutti, compresi i miei colleghi di partito, perché non è questo il modo di pensare a uno sviluppo complessivo”.

Inevitabilmente sarà fondamentale un incontro anche con i rappresentanti del club. Il soggetto privato, ossia la società viola, “può fare quello che vuole – ha aggiunto Nardella – ma quando il soggetto privato si confronterà col sindaco metropolitano e del capoluogo saprà come la vedo. Ma non c’è alcun problema nel rapporto con la Fiorentina”.

Proprio il progetto Mercafir sarà oggetto dell’incontro con Commisso: “È l’unico caso per il quale è già stata approvata una variante urbanistica e abbiamo tutto pronto, tempistiche, investimenti e di questo parleremo con Commisso, coi tecnici della Fiorentina coi quali siamo costantemente in contatto”.

1 COMMENTO

  1. In pratica non è cambiato nulla rispetto a cinque anni fa, il tempo si è fermato. Vorrà dire che i fiorentini non vedranno uno stadio moderno per almeno i prossimi dieci anni.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here