(Photo credit should read MIGUEL MEDINA/AFP/Getty Images)

Vivendi ha impugnato la delibera con cui il 4 settembre l’assemblea di Mediaset ha approvato il progetto Media for Europe.

Ieri il gruppo di Cologno ha ricevuto l’atto di citazione in cui i francesi chiedono al Tribunale di Milano in primo luogo di «annullare la deliberazione approvata dall’ assemblea».

Vivendi, azionista con il 29% dei diritti di voto di Mediaset, di cui il 19,9% sterilizzato nella Simon Fiduciaria per ordine di Agcom, chiede inoltre di annullare le delibere assunte dal board Mediaset con cui è stato «impedito a Simon Fiduciaria di esercitare i diritti amministrativi» nonché di «accertare e dichiarare che Vivendi è la legittima titolare e può esercitare tutti i diritti patrimoniali e amministrativi» connessi alla propria quota del 9,61% di Mediaset, nonché «può fornire istruzioni di voto» a Simon.

Nell’esposto Vivendi chiede infine di accertare e dichiarare che Fininvest esercita attività di coordinamento e controllo su Mediaset e di condannarle a risarcire i danni subiti e subendi. L’udienza è fissata per il 10 gennaio 2020.

SEGUI LIVE 3 PARTITE DI SERIE A TIM A GIORNATA SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO MESE GRATIS ENTRO IL 6/10/2019

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here