(Photo by Fred Lee/Getty Images for Premier League)

Suning Sports, società controllata da Suning Holdings Group, sta tagliando il 30% del proprio personale per ridurre i costi, mentre riprendono i colloqui per una joint-venture con Alibaba. Il Gruppo Suning ha visto le finanze del suo brand di media sportivi messe sotto pressione a causa del significativo esborso in relazione ai diritti televisivi per il servizio di streaming PPTV.

Secondo “Lanxiong Sports”, il taglio del personale si è reso necessario dopo che la spesa di PPTV in diritti tv ha raggiunto i 482 milioni di dollari all’anno. Le sue principali offerte per quanto riguarda i diritti del calcio includono i di 233 milioni di dollari annui per la Premier League fino alla fine della stagione 2021/22, nonché ulteriori contratti per la Bundesliga fino al 2022/23, la UEFA Champions League fino al 2020/21 e la Chinese Super League.

Da allora il personale di Suning Sports è stato ridotto da 550 a 440 unità, con ulteriori esuberi. I licenziamenti sono stati scaglionati tra giugno, agosto e settembre. Inoltre, Lanxiong Sports afferma che una persona vicina ai vertici di Suning ha dichiarato che le trattative con il colosso Alibaba per una joint venture dedicata all’industria sportiva sarebbero riprese.

Secondo Lanxiong Sports, i negoziati sono ora in corso con Suning Sports che avrebbe abbassato il prezzo richiesto per concedere in sublicenza i propri diritti televisivi di almeno il 30%, nel tentativo di raggiungere un accordo.

SEGUI LIVE 3 PARTITE DI SERIE A TIM A GIORNATA SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO MESE GRATIS ENTRO IL 6/10/2019

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here