(Photo by Robert Hradil/Getty Images)

L’ipotesi di mantenere due stadi a Milano, con il Meazza da un lato e una nuova struttura costruita dai due club di calcio della città dall’altro, non convince il sindaco Beppe Sala. Il primo cittadino milanese ha ribadito il proprio pensiero, seppur conscio della necessità di ascoltare entrambe le società.

«Dire “facciamo uno stadio nuovo e lasciamo lì San Siro”, ecco, questo secondo me è sbagliato», ha spiegato il primo cittadino oggi a margine della conferenza per le celebrazioni per gli 80 anni dell’Ospedale Niguarda di Milano.

«Immaginate la tristezza di San Siro vuoto – ha aggiunto parlando con i cronisti – con le luci, l’attenzione e tutta la visibilità sull’altro stadio che sta a cento metri. Questo non è possibile. Continuo a ribadire che per me la prima soluzione è lavorare su San Siro, però non posso non ascoltare le squadre».

Il sindaco è rimasto tuttavia soddisfatto del fatto che, nel frattempo, sia partito il processo di condivisione con il Consiglio Comunale: «Mi fa piacere che si andrà anche verso una buona trasparenza rispetto alla cittadinanza. Il calcio e San Siro sono temi talmente delicati che la cittadinanza va coinvolta. Devono decidere le squadre però».

SEGUI LIVE 3 PARTITE DI SERIE A TIM A GIORNATA SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO MESE GRATIS ENTRO IL 6/10/2019

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here