(foto Insidefoto.com)

«E’ giusto colpire gli utenti oltre che chi gestisce i server? Si, basicamente è rubare. Stanno rubando un contenuto, uno paga un’associazione malavitosa che ti consente di non pagare regolarmente il contenuto che vedi. Non è una colpa lieve».

Con queste parole l’amministratore delegato della Lega Serie A, Luigi De Siervo, è intervenuto a proposito dell’operazione della Guardia di Finanza contro le IPTV illegali. «Un lavoro eccellente delle forze dell’ordine, per una volta siamo qui a festeggiare un risultato importante», ha aggiunto a margine della presentazione delle figurine Adrenalyn della Panini.

«Era fondamentale dare un messaggio chiaro. Ci aspettiamo che questa lotta continui. Stiamo cercando di educare il Paese a rispettare le regole. Probabilmente alcuni giocatori importanti in giro per il mondo non sono in Italia per questo motivo. I nostri presidenti sono degli eroi perché continuano ad investire», ha concluso De Siervo.

L’operazione della GdF ha portato al sequestro della nota piattaforma “Xstream Codes”, oscurando i circa 700 mila utenti che ne usufruivano. L’operazione delle Fiamme Gialle rientra nel maxi-blitz messo a segno nella mattinata di ieri anche dalla polizia contro le IPTV illegali, le webtv che ritrasmettono il segnale delle pay tv. L’operazione ha interessato numerosi Paesi europei: in Italia sono coinvolti 5 milioni di utenti, che saranno ora oscurati. Si tratta di un volume d’affari di 2 milioni di euro al mese.

SEGUI LIVE 3 PARTITE DI SERIE A TIM A GIORNATA SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO MESE GRATIS ENTRO IL 6/10/2019

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here