(Photo by Juan Manuel Serrano Arce/Getty Images)

Barcellona ricavi 2019 2020 – Il presidente del Barcellona, Josep Maria Bartomeu, ha rilasciato un’intervista alla Tv ufficiale del club blaugrana, durante la quale ha toccato diversi argomenti. Bartomeu ha parlato della rosa a disposizione di Valverde, del caso Neymar, del contratto di Leo Messi, così come del progetto “Espai Barça” e della situazione economica del Barcellona.

A tal proposito, Bartomeu ha spiegato: «Presenteremo un bilancio per la stagione 2019/20 da circa 1,060 miliardi di ricavi. Voglio dare un messaggio di tranquillità. Abbiamo un’economia sana e siamo un club robusto. Il fatto che le istituzioni finanziarie ci avvicinino per offrirci risorse è un’evidente dimostrazione che siamo solidi».

«Il livello del debito è normale – ha aggiunto Bartomeu – e soddisfa i rapporti stabiliti dagli statuti. L’anno scorso abbiamo generato quasi 180 milioni di Ebitda, con profitti per 153 milioni e un debito netto di circa 160 milioni di euro. Se aggiungiamo Espai Barça, questo debito è di 217 milioni».

E a proposito del progetto Espai Barça, Bartomeu ha sottolineato: «Espai Barça è un progetto del club, non è un progetto del consiglio di amministrazione. La demolizione del Miniestadi inizierà, sicuramente, il 24 settembre con un evento commemorativo».

Sui costi, Bartomeu ha aggiunto che «nel 2014, abbiamo stanziato un budget di 600 milioni. Ora stiamo affinando la cifra, che potrebbe raggiungere i 685 milioni di euro. Nei prossimi mesi faremo un’assemblea straordinaria per affrontare questa nuova questione del finanziamento. La cifra di bilancio è cambiata perché i costi sono diversi da quelli di cinque anni fa».

Infine, una battuta su Leo Messi e sulla clausola che gli consentirebbe di abbandonare il club: «Leo Messi ha un contratto fino alla stagione 2020/21, ma prima dell’ultima stagione il giocatore può lasciare il Barça. Questo è lo stesso caso dell’ultimo contratto di Xavi, Puyol o Iniesta. Sono giocatori che meritano quella libertà. Noi vogliamo che Messi giochi per il Barça fino al 2021 e oltre. Siamo molto tranquilli».

SEGUI LIVE E IN ESCLUSIVA LA LIGA SU DAZN. ATTIVA IL TUO MESE GRATIS ENTRO IL 6/10/2019

1 COMMENTO

  1. Pensare che nel 1994 il Milan che demolí il Barcellona 4-0 fatturava più dei blaugrana. Stesso discorso vale per le altre squadre italiane che spendevano centinaia di miliardi di vecchie lire per giocatori mediocri e non investivano un soldo bucato in stadi e infrastrutture. Tutti contenti anche i.comuni e i consiglieri comunali d’italia che percepivano biglietti gratis per se stessi e per i loro amici e parenti a scapito di contribuenti italiani disperati disoccupati e sul lastrico.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here