Wanda Nara (Foto Andrea Staccioli / Insidefoto)

Il prestito di Icardi al Psg «non è un divorzio. Mauro e l’Inter sono come fidanzati che si prendono una pausa di riflessione». Così Wanda Nara, moglie e agente dell’ex capitano nerazzurro in un’intervista al Corriere della Sera in cui racconta la sua verità sui rapporti tra l’attaccante argentino e la società nerazzurra.

Secondo Wanda Nara il vero motivo alla base della rottura tra Icardi e l’Inter sarebbe stata la volontà del club guidato da Beppe Marotta di vendere fin da subito il calciatore per motivi di bilancio.

«L’Inter aveva la necessità di vendere Icardi. Da capitano Mauro non avrebbe mai lasciato il club. È stata una strategia per cederlo», sostiene Wanda Nara.

Anche la decisione della società di togliere la fascia di capitano ad Icardi sarebbe rientrata in una strategia del club per spingere il giocatore ad accettare il trasferimento.

«Lo scorso gennaio», spiega ancora Wanda Nara, «Mauro aveva rifiutato il trasferimento a un’altra squadra. E lui ha risposto: “Io sono il capitano e questa squadra non la lascio”. Lì i rapporti si sono incrinati, avevano un’altra idea».

L’agente di Icardi non lo conferma apertamente, ma l’operazione che la dirigenza dell’Inter puntava a realizzare a gennaio sarebbe stata lo scambio con Higuain, di proprietà della Juventus, che proprio lo scorso gennaio stava lasciando il Milan cui era arrivato in prestito in estate.

«Non dirò io il nome della squadra», afferma Wanda, «L’altro giocatore però a Milano ci era già venuto, ma non all’Inter…».

Sui rapporti con Marotta. «Il calcio è business, Marotta fa le scelte e deve badare ai conti. Si vedrà chi ha fatto bene. Sul campione che è Icardi non ho mai avuto dubbi: avevo 15 offerte. Con Marotta siamo arrivati all’ultimo giorno non perché siamo matti: conosciamo il suo valore».

Nell’intervista al Corriere della Sera Wanda Nara si sofferma anche sulla sua partecipazione come opinionista alla trasmissione di Mediaset Tiki Taka: «L’Inter sapeva tutto. Non dovevano darmi il permesso, non ho un contratto con loro. Ridirei tutto sì, non ho mai parlato con cattiveria o per ferire. Dico sempre la verità, dice bugie chi è senza coraggio. Continuerò con Tiki Taka, Mediaset è una famiglia».

E per quanto riguarda il futuro di Icardi, Wanda Nara non esclude un ritorno in Italia a fine stagione: «Giocare in italia gli piace, conosce bene il campionato, ha segnato 135 gol. Penso tornerà. Non so dove e come. La priorità sarà sempre l’Inter».

SEGUI LIVE 3 PARTITE DI SERIE A TIM A GIORNATA SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO MESE GRATIS

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here