Nicola Rizzoli, designatore arbitrale Aia (foto Daniele Buffa / Image Sport / Insidefoto)

«C’è stato qualcosa che non ha funzionato nella collaborazione tra arbitro e Var, un errore che va corretto e non va ripetuto». Con queste parole, il designatore arbitrale, Nicola Rizzoli, ammette l’errore commesso dal direttore di gara Massa sul rigore concesso a Mertens in Fiorentina-Napoli.

«Indubbiamente l’errore – aggiunge il designatore arbitrale Rizzoli ai microfoni di Radio Anch’io lo sport – è sotto gli occhi di tutti. Gli errori purtroppo fanno parte della nostra vita, purtroppo ci sono, bisogna analizzarli. Ho parlato con loro (Massa e Valeri, ndr) sono i primi a essere dispiaciuti e rammaricati con loro stessi. Sono errori di valutazione che analizzeremo insieme e capiremo insieme il motivo dell’errore. Sicuramente sono i primi a essere rammaricati».

Dell’episodio h parlato anche il presidente dell’Aia  Marcello Nicchi, ospite nella serata di ieri alla “Domenica Sportiva”: «Quello su Mertens non è rigore. Il Var è intervenuto sul rigore di Mertens, ma non hanno capito che c’era un errore, questo mi preoccupa. Il problema era che il Var non aveva immagini chiare e avrebbe dovuto suggerire all’arbitro di campo di andare a rivedere le immagini».

«Ho parlato con il designatore e siamo molto amareggiati e deciderà se prendere provvedimenti tecnici o disciplinari – ha aggiunto ancora Nicchi –. Stiamo cercando di attivare una sala Var centrale a Coverciano che vedrà in contemporanea le gare e potrà sentire le conversazioni tra arbitro e Var, seppur senza poter interagire».

SEGUI LIVE 3 PARTITE DI SERIE A TIM A GIORNATA SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO MESE GRATIS

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here