(Photo by Robert Hradil/Getty Images)

Sala demolizione San Siro – C’è dibattito attorno al tema del nuovo stadio per Milano, il cui progetto di fattibilità è stato presentato al Comune nella giornata di ieri. Il sindaco Sala è nuovamente intervenuto sulla questione, spiegando che «è ancora tutto da vedere: francamente non siamo in grado di formulare ipotesi».

Sala ha parlato ai cronisti a margine della camera ardente per Valentina Cortese, l’attrice scomparsa ieri all’età di 96 anni. «E’ chiaro che oggi lo stadio è di nostra proprietà, quindi immaginate cosa voglia dire la demolizione, dal nostro punto di vista di come reagirebbe la Corte dei Conti», ha avvertito il sindaco di Milano.

«Essendo un asset patrimoniale dei nostri bilanci», la perdita potrebbe scatenare una verifica da parte dei giudici contabili. «Su questo ho chiesto agli avvocati di verificare», ha quindi aggiunto il primo cittadino. Durante l’incontro di ieri «una delle ipotesi di cui si è discusso» con le società è la questione della proprietà del nuovo stadio, ovvero se rimarrà del Comune e se le squadre acquisiranno dei diritti solo sulla superficie.

Inoltre, il sindaco ha spiegato che non è stata ancora fatta una stima economica di San Siro. E in ogni caso il Consiglio comunale sarà coinvolto nelle decisioni: «Non che io non voglia prendermi delle responsabilità, ma credo che sia importante: prima faremo le analisi tecniche e poi un dibattito in Consiglio comunale».

SEGUI LA COPPA D’AFRICA 2019 SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here