San Siro (Foto Image Sport / Insidefoto)

«Il tema San Siro è tutto nelle mani del Comune di Milano e delle due società. A noi va bene tutto, c’è flessibilità». È l’opinione del presidente del Coni, Giovanni Malagò, uscendo da Palazzo Lombardia dopo la prima riunione tecnica con i rappresentanti del Cio e i soggetti promotori dei Giochi invernali di Milano-Cortina 2026, su San Siro, stadio contenuto nel dossier per ospitare la cerimonia d’apertura.

«A noi va bene sia l’attuale San Siro, ovviamente migliorato e ristrutturato, ma va bene anche che si crei un nuovo San Siro con tutte le tecnologie e opportunità, sebbene con una capienza inferiore, così come se dovessero emergere eventualità alternative», ha aggiunto il numero uno del Coni.

«San Siro non sarà assolutamente un problema per noi. E’ una materia che è giusto si giochi all’interno dell’amministrazione comunale e con le due società, Inter e Milan», ha concluso Malagò. Ieri Inter e Milan hanno presentato al Comune di Milano il progetto di fattibilità per un nuovo impianto che dovrebbe sorgere nel 2023.

SEGUI LE AMICHEVOLI ESTIVE SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here