(Photo credit should read CHRISTOF STACHE/AFP/Getty Images)

Bayern Monaco BMW – Il Bayern Monaco sarebbe pronto a citare in giudizio la casa automobilistica BMW, dopo il fallimento dei negoziati che avrebbero dovuto portare a un accordo di sponsorizzazione tra le due parti. Lo riporta il “Frankfurter Allgemeine Zeitung”, spiegando che i bavaresi stanno chiedendo un risarcimento compreso tra 10 e 20 milioni di euro per una presunta “violazione della fiducia” da parte della casa automobilistica tedesca.

Il presidente del Bayern, Uli Hoeness, ha rivelato a marzo che il club aveva firmato un memorandum of understanding (MoU) con BMW per una partnership strategica decennale dal valore di 800 milioni di euro entro il 2025. L’accordo avrebbe portato a termine la lunga partnership del Bayern con Audi, che BMW avrebbe sostituito anche nell’acquisto dell’8,33% delle quote societarie.

Tuttavia, l’accordo è naufragato a maggio e il Bayern ha quindi deciso di proseguire con BMW. Pare che i colloqui tra le parti si siano interrotti a causa di una richiesta “irrealizzabile” da parte di BMW. Non è chiaro quale sia stata la domanda della casa automobilistica, ma si ipotizza che BMW possa aver chiesto al Bayern di rescindere prematuramente il contratto con Audi, anziché aspettare la scadenza fissata al 2025.

Il nuovo accordo del Bayern con l’Audi non è stato ancora confermato ufficialmente, ma stando alle indiscrezioni, la casa automobilistica avrebbe offerto al club condizioni migliori per 60 milioni di euro all’anno. In totale, il nuovo contratto proposto dovrebbe garantire al club bavarese 1 miliardo di euro per un periodo di 12 anni.

SEGUI LA COPA AMERICA 2019 SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here