(Photo by Tullio M. Puglia/Getty Images for Lega B)

Palermo iscrizione Serie B – La Sporting Network, società riconducibile a Salvatore Tuttolomondo, che ha la proprietà del Palermo ha inviato nella giornata di ieri, una richiesta alla Federcalcio, alla Lega di B, alla Covisoc e per conoscenza al sindaco e al prefetto di Palermo per fare definitiva chiarezza sulle ultime vicende del club e confermare la richiesta di iscrizione».

La richiesta è stata presentata in ritardo di sei giorni sulle scadenze tassative indicate. Nelle 21 pagine di documenti inviati club rosanero e firmati dall’amministratore delegato del club Roberto Bergamo e da quello della Sporting Network Giuseppe Valente, la società chiede di fare valere per questi giorni la vecchia fideiussione della stagione scorsa che scade a ottobre.

Il Palermo, inoltre, ha spiegato perché ha bloccato i pagamenti dei debiti sportivi (in autotutela) e ha chiesto entro 48 ore che le istituzioni sportive riconoscano le buone intenzioni della proprietà per dare il via libera all’emissione della nuova polizza fideiussoria e al pagamento degli stipendi dei calciatori oltre che di tutti i debiti sportivi.

Fra le prove che il club ha prodotto a sua discolpa anche una dichiarazione dell’avvocato Nevena Petrova rilasciata all’ANSA nei giorni scorsi in cui annunciava che Salvatore Tuttolomondo era stato vittima di una truffa nell’ambito del rilascio della fideiussione da 800 mila euro obbligatoria per l’iscrizione al campionato.

Tuttavia, come riporta “La Repubblica”, da ambieni vicini alla Figc si apprende che la richiesta è inammissibile e non sarà nemmeno presa in considerazione per diversi motivi: su tutti il termine perentorio per completare tutti gli adempimenti che i rosanero hanno disatteso e che scadeva alle 24 del 24 giugno. La Federcalcio, come aveva già anticipato il presidente Gabriele Gravina, non sarebbe intenzionata a concedere deroghe.

SEGUI LE PARTITE DELLA COPA AMERICA 2019 SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here