(Photo by Mirco Lazzari gp/Getty Images)

Ferrari e Ducati potrebbero veder rimossi definitivamente i rispettivi loghi “Mission Winnow” dalle loro vetture. Entrambi i team sono sponsorizzati dall’iniziativa del title sponsor “Philip Morris”, come parte di un’operazione per un futuro senza tabacco per la compagnia, che si sta rafforzando nel mercato delle sigarette elettroniche.

Come riporta “Motorsport.it”, la presenza sulle carene delle Rosse di Formula 1 e MotoGP di Mission Winnow ha causato alcuni problemi nel corso di questa stagione. La Ferrari ha volontariamente rimosso il logo nella gara inaugurale della stagione, il Gran Premio d’Australia, a causa di un’investigazione avviata dallo Stato considerando le leggi legate al divieto di sponsorizzazione del tabacco.

Le stesse regole hanno vietato alla Ferrari di utilizzare il marchio in Canada, e lo stesso sarà per il GP di Francia, come fatto anche dalla Ducati. Fonti sostengono che Philip Morris stia valutando la possibilità di rimuovere i loghi dalle carene di Ferrari e Ducati per un periodo più lungo rispetto a quanto originariamente previsto, anche per tutto il resto della stagione.

Nelle gare in cui non ha esposto il brand, la Ferrari ha utilizzato il logo che celebra i 90 anni della Casa di Maranello, mentre Ducati ha dato spazio ai loghi dei propri piloti, Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci. In ogni caso, al momento, sia Ferrari che Ducati hanno rifiutato di commentare la possibilità di perdere il marchio Mission Winnow.

Simon Dowding, portavoce di Mission Winnow, ha dichiarato a proposito: «Non commentiamo voci e speculazioni. Come annunciato all’inizio della stagione, potremmo, gara per gara, offrire ai nostri partner l’opportunità di comunicare altri messaggi al posto di Mission Winnow».

SEGUI LA COPA AMERICA 2019 SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here