DAZN stop visione contemporanea
(Photo by Valerio Pennicino/Getty Images for Lega Serie A)

Sull’onda lunga del successo dei Mondiali di calcio in corso in Francia, le donne manager nello sport si sono date appuntamento al workshop internazionale organizzato dalla “Scuola dello Sport” del Coni all’Acquacetosa dal titolo “Women, leadership & sport”.

Presente anche Veronica Diquattro, executive vice president Southern Europe di Dazn, che ha detto: «Abbiamo bisogno di entrare nel gioco e abbattere le barriere dei pregiudizi. Il percorso per eliminare definitivamente il gap di genere è ormai iniziato, richiederà tanti sforzi ma sono convinta che adesso che è partito non può più fermarsi».

Rivolgendosi alle giovani studentesse di management dello sport, Diquattro ha raccontato la sua esperienza, da Spotify all’arrivo a Dazn nel settembre del 2018, concentrando il suo intervento sulle necessità di eliminare definitivamente i gap di genere nello sport: «La diversità di genere può diventare un valore aggiunto nel business. Ci sono tantissime donne che praticano sport e tantissime donne che seguono lo sport da utenti. Essere donne in questo business aiuta a intercettare con più facilità nuove possibilità di mercato».

Per questo «Dazn – ha aggiunto Diquattro – ha deciso fin dall’inizio della sua esperienza di dare maggiore visibilità agli sport femminili, non solo calcio, ma anche boxe femminile, anche per combattere gli stereotipi. In Italia il momento oggi è davvero molto favorevole per le giovani donne manager in prospettiva futura, e la mia esperienza a capo di una multinazionale come Dazn lo dimostra. Così come questo workshop dimostra che stiamo andando verso la giusta direzione».

SEGUI LA COPA AMERICA 2019 SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE