Logo Premier League (Photo by Mike Hewitt/Getty Images)

Aston Villa-Derby County, la partita più ricca al mondo. Come ogni anno la Championship arriva al suo ultimo atto, con la finale dei playoff (trasmessa live da DAZN dalle 16, clicca qui per accedere al mese gratuito): chi vince conquista la promozione in Premier League e la possibilità di accedere ai ricchissimi ricavi da diritti tv.

Secondo l’analisi dello Sports Business Group di Deloitte, la promozione in Premier League per i club vedrà un aumento delle entrate di almeno 170 milioni di sterline, salendo a un minimo di 300 milioni se eviteranno la retrocessione nella prima stagione.

 

Dan Jones, partner e responsabile dello Sports Business Group di Deloitte, ha commentato: “Il campionato di questa stagione è stato tremendamente competitivo nella fascia più alta, e le partite dei playoff finora hanno offerto un grande intrattenimento ai tifosi neutrali. La finale di quest’anno vede in campo due club che hanno sofferto entrambi sconfitte nei playoff negli ultimi anni e che lotteranno per un posto finanziariamente remunerativoin Premier League, con il vincitore che si garantirà un significativo incremento delle entrate”.

“La finale della UEFA Champions League potrebbe attirare un pubblico mondiale maggiore ma con Liverpool e Tottenham già assicurati per la Champions League la prossima stagione e un bonus relativamente piccolo di 6,6 milioni di sterline per il vincitore, il premio finanziario garantito offerto nel nord di Londra è significativamente più alto di quello di Madrid”.

L’aumento di ricavi per 170 milioni di sterline è una combinazione di entrate extra che guadagneranno giocando in Premier League nel 2019/20 (almeno un extra di 95 milioni, per lo più derivante dalle vendite e dalle entrate commerciali generate dalla Premier League). Se il club promosso sarà retrocesso nel 2020, riceveranno pagamenti nel sistema del paracadute nel 2020/21 e nel 2021/22 per un totale di 75 milioni di sterline.

Tuttavia, questa cifra salirà almeno a 300 milioni se il club promosso sopravvive alla loro prima stagione in Premier League. Nelle ultime 10 stagioni, fino al 2018/19 compreso, 19 (63%) dei 30 club promossi hanno evitato la retrocessione nella loro prima stagione di massima serie. La stagione 2017/18 è stata la prima in sei anni in cui tutti e tre i club promossi hanno evitato la retrocessione del primo anno, ma solo Wolverhampton Wanderers è riuscito a farlo nella stagione 2018/19.

Sam Boor, Senior Manager di Deloitte’s Sports Business Group, ha aggiunto: “Il premio finanziario per Aston Villa o Derby County raggiungerà probabilmente 300 milioni se sopravvivono alla prima stagione in Premier League. Inoltre, qualsiasi club che gode di un periodo prolungato di partecipazione alla Premier League potrebbe sfidarsi per un posto nella top 30 della Deloitte Football Money League dei club con il più alto rendimento nel mondo del calcio”.

“La promozione in Premier League fornisce ai club le risorse finanziarie per effettuare investimenti strategici sia dentro che fuori dal campo e, data la distribuzione relativamente equa delle entrate tra i club della Premier League, offre ai club promossi la possibilità di evitare la retrocessione”.

“Tuttavia, un investimento significativo nei talenti nel tentativo di mantenere lo status di Premier League è rischioso e non garantisce la sicurezza. Le stagioni recenti hanno visto alcuni club promossi sopravvivere dopo una spesa contenuta, mentre altri sono retrocessi nonostante le grandi spese “.

SEGUI LA COPA AMERICA E I PLAYOFF DI SERIE B SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE

2 COMMENTI

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here