(Daniele Buffa / Image Sport / Insidefoto)

Concessione Rigamonti Brescia – Un piccolo “giallo” ruota attorno alla futura concessione dello stadio Rigamonti. Stando a fonti del Brescia Calcio la società di Massimo Cellino avrebbe depositato un’offerta di oltre 4 milioni di euro, calcolando in questa cifra anche gli 1,5 milioni già spesi la scorsa estate per installare le nuove sedute in tribuna centrale, per le migliorie al terreno di gioco e la sistemazione degli spogliatoi.

Come riporta “Il Corriere della Sera”, interpretando a suo modo le coordinate del bando comunale che prevede la concessione del Rigamonti per tre anni se i lavori programmati sono di 700mila euro e di un anno in più per ogni successiva tranche da 700mila euro, la società punta ad avere in concessione lo stadio per otto anni, fino al 2027.

Tuttavia, non è chiaro se la commissione comunale giudicatrice valuterà positivamente la richiesta del Brescia o se terrà validi solo gli investimenti programmati da questo momento in avanti. I nuovi investimenti si aggirerebbero intorno ai 3 milioni di euro e quindi dovrebbero prevedere una concessione di sei anni, fino al 2025. Il “mistero” sarà risolto quando la commissione valuterà l’offerta tecnica ed aprirà la busta.

Al momento, l’unica certezza è che la domanda di partecipazione al bando presentata da Cellino è stata giudicata formalmente corretta ieri mattina alle 9.40 dal dirigente del settore servizi finanziari, Luca Mattiello. Tra i tanti documenti richiesti e consegnati anche l’attestazione di “solvibilità economico finanziaria” del Brescia, una cauzione provvisoria da 10mila euro ed una fidejussione da 200mila euro.

SEGUI I PLAYOFF DELLA SERIE BKT SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here