stadio San Paolo Napoli Comune
Lo stadio San Paolo (foto Insidefoto.com)

Vendita sediolini San Paolo – Il Comune di Napoli mette in vendita i sediolini dello stadio San Paolo: almeno 15 mila. Lo riporta “Il Corriere del Mezzogiorno”, stando al quale la decisione sarebbe già stata presa, «ma oggi in commissione Universiade ne discuteremo con il commissario Basile per capire meglio come fare», ha spiegato l’assessore allo Sport Ciro Borriello.

«In caso di vendita, i costi di smaltimento per l’impresa che si sta occupando della rimozione e dell’installazione dei nuovi sediolini sarebbero minori. Perciò, occorre vedere come fare da un punto di vista burocratico. Ma la nostra volontà è di venderne almeno una parte», ha aggiunto Borriello. Finora, racconta sempre l’assessore, «circa 1.500 sono stati dati ad un paio di campi di calcio di proprietà comunale».

Ma ne hanno fatto richiesta «nell’ordine di altri 5 mila circa da associazioni e impianti sportivi per i loro campetti». In caso di vendita, atteso che il costo dovrebbe essere molto popolare, potranno acquistarli anche le società di calcio che vorranno riqualificare le proprie strutture. Il progetto prevede addirittura una vera e propria asta dei sediolini, ad un costo che dovrebbe aggirarsi attorno ai 10 euro. Prima, però, si farà un bando per la raccolta fondi.

L’idea di vendere i sediolini del San Paolo, «ricavandone un po’ di soldi da destinare alle strutture comunali», era stata del presidente della commissione Infrastrutture Nino Simeone. «Sono già a disposizione almeno 15 mila sediolini. Il costo dovrà essere accessibile. Per questo l’ipotesi è di venderli a 10 euro ciascuno: una cifra molto bassa che permetterebbe a tutti gli appassionati azzurri di poter portare a casa un “pezzo” dello stadio dove ha giocato Diego Armando Maradona, con il secondo scudetto vinto proprio mentre al San Paolo erano stati installati quei sediolini», ha spiegato Simeone.

«È una iniziativa che pensiamo possa fare contenti molti», ha concluso Borriello. «Il ricavato servirà per finanziare la riqualificazione di altri impianti sportivi cittadini che, magari, non sono rientrati nel novero delle strutture che hanno beneficiato dei soldi per le Universiadi».

SEGUI LE PARTITE DEL NAPOLI SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here