ferrero indagato sampdoria riciclaggio
Il presidente della Sampdoria, Massimo Ferrero (Insidefoto.com)

Ferrero USA – Dovrebbe tornare sabato in Italia il presidente della Sampdoria Massimo Ferrero in missione negli Stati Uniti d’America per la cessione del club. Come riporta l’ANSA, i prossimi saranno giorni decisivi per arrivare a un’intesa dopo un lungo corteggiamento da parte del gruppo guidato da Gianluca Vialli che dura ormai da settimane.

Oggi – dopo quello andato in scena lunedì sera – a New York ci sarà un nuovo incontro più formale con il magnate Jamie Dinan, uno degli investitori insieme all’altro big della finanza Alex Knaster. Sul tavolo si cercherà l’accordo sul prezzo finale. Nella sua missione, Ferrero è accompagnato da Paolo Fiorentino, da pochi mesi vicepresidente vicario della Sampdoria ed esperto dei mercati finanziari americani.

La differenza al momento è minima: si parla di una decina di milioni di euro per la quota fissa (proposta di 70 milioni, contro gli 80 milioni chiesti da Ferrero), mentre c’è intesa sul fatto che la cordata si prenderebbe in carico i debiti che ammontano a circa 30 milioni. Inoltre, Vialli e soci non accetterebbero l’eventuale richiesta di lasciare la presidenza a Massimo Ferrero e vogliono avere una risposta definitiva entro venerdì: una sorta di ultimatum prima di abbandonare definitivamente il progetto blucerchiato.

SEGUI LE PARTITE DELLA SERIE A SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE