Paolo Maldini, Leonardo e Ivan Gazidis in tribuna (Foto Image Sport / Insidefoto)
Paolo Maldini, Leonardo e Ivan Gazidis in tribuna (Foto Image Sport / Insidefoto)

Un nuovo Milan: rinnovato, diverso. La versione rossonera del prossimo anno, e poi degli anni che seguiranno, sarà una versione originale.

Secondo quanto riferito dalla Gazzetta dello Sport, il progetto sportivo avrà tratti specifici, con un profilo più giovane. L’ ultimo grande Milan si era affidato ai senatori, questo punterà su una nuova classe di talenti.

Un fondamento su cui edificare e poi aggiungere sempre altri mattoni in modo da rendere la struttura stabile nel tempo. E un modo per ridurre le spese della ricostruzione, in linea con il disegno Uefa del Fair Play Finanziario.

Le basi vanno ritirate su individuandole per tempo: il mercato sarà orientato sui giovani più promettenti.

Occorre allora un responsabile sportivo che sappia muoversi soprattutto in questa direzione. Un direttore tecnico con abilità da talent scout. Un viaggiatore che esplori tutti i mercati, con la stessa filosofia di Gazidis.

Una figura che a maggior ragione potrà essere cercata all’ estero: una candidatura è quella di Luis Campos, direttore sportivo del Lilla ed ex Monaco.

Gazidis ha trovato Leonardo al Milan, scelto ancora prima dell’ a.d.

Ora è l’ a.d. che potrà scegliere un nuovo riferimento e molto probabilmente lo farà. Senza Champions League le possibilità si avvicinano al cento per cento. Secondo quanto riportato dalla Gazzetta, Leonardo saluterà e Gazidis darà il benvenuto al nuovo capo area.

In mezzo a tanti probabili cambiamenti, l’ intento è mantenere anche un’ identità riconoscibile. Paolo Maldini ne è la rappresentazione più profonda. La qualifica attuale, «direttore sviluppo strategico area sport», potrà essere semplificata in un impegno operativo e di rappresentanza.

Il dirigente che si occuperà della gestione sportiva individuerà l’ allenatore. Un gruppo giovane ha bisogno di una guida riconosciuta che lo sappia indirizzare. Un istruttore che impartisca lezioni di gioco.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here