Foto Calcio e Finanza

Uno sguardo più internazionale, con attenzione ai ricavi commerciali, ampliamento dell’organico e trasformazione in una media company. Sono alcuni dei temi su cui la Lega Serie A intende puntare nei prossimi anni, attraverso lo sviluppo di un piano industriale che sarà presentato domani all’assemblea dei club dall’amministratore delegato Luigi De Siervo.

Come riporta Prima Comunicazione, sarà domani il giorno in cui saranno presentati i punti principali del piano. Tra i temi sul tavolo, tuttavia, ci sarebbe l’ampliamento di organico per la struttura della Lega, che oggi ha 34 dipendenti, circa un decimo in meno rispetto a dirette concorrenti come Premier League e Liga.

 

L’attenzione sarà data sopratutto all’internazionalizzazione, attraverso l’apertura di uffici all’estero con l’obiettivo di sviluppare un piano per aumentare i ricavi commerciali, seguendo quanto già fatto dalla Spagna. La necessità in Italia sarà quella invece di dotarsi anche di strumenti giuridici per fare un passo in avanti e iniziare a muoversi come una vera azienda, in primis la trasformazione da associazione a media company.

Sullo sfondo resta il tema dei diritti tv, con il canale della Lega all’orizzonte. In parte se ne discuterà già domani verso l’asta per il triennio 2021-24, visto che tra i punti all’ordine del giorno c’è anche una proposta di Mediapro riguardo i 64 milioni di caparra rimasti nelle casse della Lega dopo lo scontro per i diritti tv 2018-21: il gruppo spagnolo-cinese punterebbe a trasformarlo in un anticipo per il prossimo triennio, domani la proposta sarà discussa durante l’assemblea dei club.

SEGUI LE PARTITE DELLA SERIE A SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here