Rafael Nadal (foto Andrea Staccioli e Antonietta Baldassarre Insidefoto)

“Siamo felici e orgogliosi: sono queste le due parole chiave che rappresentano ciò che la città e anche io stiamo vivendo. Siamo certi che Torino saprà organizzare un evento meraviglioso”. Così la sindaca di Torino, Chiara Appendino, alla presentazione, nel capoluogo piemontese, delle Atp Finals, assegnate a Torino dal 2021 al 2025.

“Sappiamo che con l’assegnazione di questo torneo la nostra città avrà l’opportunità di essere sede, per cinque anni, di un evento prestigioso dal punto di vista sportivo e dalle importanti ricadute sotto l’aspetto economico e della promozione dell’immagine a livello internazionale, di Torino e del Piemonte. Torino era l’unica cotta italiana che poteva ospitare l’evento, con la garanzia di avere pure una sindaca tennista”, ha concluso la sindaca di Torino.

 

“È stata una congiunzione astrale irripetibile. Almeno sei fenomeni rari che non si erano mai verificati tutti insieme. Il governo italiano ha deciso per la prima volta di scommettere sul tennis, unico grande sport su cui non si era fatto nulla” ha aggiunto Angelo Binaghi, presidente della federazione tennis.

“Ringraziamo il governo di avere investito su di noi – ha spiegato Binaghi – Una delle più grandi città del Paese con sindaca tennista ci ha risollevato in momenti in cui credevamo di essere morti e sepolti. Terza cosa rara: anche altri enti locali hanno voluto far parte della squadra, la Regione di Chiamparino e la Camera commercio”.

Nel quinquennio di Torino, dal 2021 al 2025, le Atp Finals “dovrebbero superare il numero dei biglietti venduti che erano quasi 900.000, andando abbondantemente oltre il milione”, le parole di Binaghi. Ogni anno saranno collegati tv di 180 paesi e l’impatto economico, nel quinquennio, sarà fra i 400 e gli 500 milioni di euro più le ricadute in termini visibilità e di reputazione. Nei cinque anni – ha concluso Binaghi – è previsto un maggiore gettito fiscale di oltre 100 milioni di euro”.

SEGUI LE PARTITE DELLA SERIE A SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here