spagna esclusione mondiali 2018

La Federcalcio spagnola (RFEF) sta lavorando con il Comitato olimpico spagnolo (COE) per il lancio di un nuovo servizio OTT. Come spiega “SportsProMedia”, Luis Rubiales ha rivelato che le due organizzazioni potrebbero preparare una piattaforma di streaming entro un anno, con l’obiettivo di competere con un prodotto simile che la Liga ha in cantiere per i diritti tv.

Il mese scorso, La Liga ha annunciato che sarebbe diventato il primo grande campionato europeo di calcio a lanciare un servizio OTT chiamato LaLigaSportsTV, che mira a dare visibilità a tutti gli sport in Spagna. Come parte della mossa, il massimo organismo calcistico spagnolo ha dichiarato che i fan al di fuori della Spagna potranno anche vedere su richiesta repliche di partite e competizioni di vari sport.

Nel frattempo, il servizio prevede di mettere a disposizione degli utenti spagnoli trasmissioni live della Segunda Division come parte degli abbonamenti annuali e mensili. Parlando al World Soccer Congress di Barcellona, ​​Rubiales ha spiegato che, al contrario, la RFEF sta lavorando ad un servizio OTT alternativo che «tutte le Federazioni vogliono, non importa quanto piccole», e che permetta loro di investire nella produzione di contenuti propri e trarre profitto dalla loro distribuzione.

SEGUI IL CALCIO ESTERO SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here