bilancio FIFA VAR Mondiali 2018
Gianni Infantino, presidente della FIFA (Insidefoto)

«Sono convinto che tutte le grandi d’Europa parteciperanno al nuovo Mondiale per Club, alcune hanno già deciso di aderire al format, altre ne seguiranno l’esempio». Il presidente della FIFA, Gianni Infantino, risponde così all’ECA e al suo presidente Andrea Agnelli, che avevano opposto un secco no alla nuova formula del torneo.

Come riporta “La Repubblica”, Infantino, a Rio de Janeiro per una visita al presidente della CBF Rogerio Caboclo e per l’apertura del congresso della CONMEBOL, ha voluto ribadire la bontà del format che prenderà il via a partire dal 2021. Nei piani, la competizione si disputerà ogni 4 anni con 24 squadre partecipanti.

«Non è un’idea, è una decisione presa lo scorso 15 marzo a Miami. Sono convinto che tutti i grandi club europei parteciperanno al Mondiale per Club a 24 squadre. Alcuni hanno già detto sì, altri li seguiranno presto. Da giugno 2021 inizierà questa nuova formula. Ci saranno 8 club europei, 6 sudamericani e gli altri 10 dagli altri continenti», ha aggiunto Infantino.

Il presidente della FIFA è tornato anche sull’ipotesi di allargare il numero delle partecipanti alla Coppa del Mondo, già dall’edizione del 2022 in Qatar: «Quella del 2026 sarà sicuramente a 48 squadre, nel 2022 sarà a 32 o a 48, decideremo al Congresso Fifa del 5 giugno a Parigi. Al momento le due ipotesi sono al 50%, mentre al 100% in Qatar avremo un Mondiale spettacolare».

SEGUI LE PARTITE DELLA SERIE A SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here