Giancarlo Giorgetti (Foto Samantha Zucchi Insidefoto)
Giancarlo Giorgetti (Foto Samantha Zucchi Insidefoto)

Il sottosegretario allo Sport, Giancarlo Giorgetti, è intervenuto questo pomeriggio sulla vicenda dell’eventuale demolizione dello stadio Meazza a San Siro, con la costruzione di un nuovo stadio per Milan e Inter.

Giorgetti – scrive l’AGI – ha lanciato l’appello «di mettere al bando la nostalgia, che è una bella cosa ma è anche in qualche modo un po’ limitante, bisogna andare avanti». Un segnale di apertura dunque sulla possibilità dello smantellamento della “Scala del calcio”, arrivato questo pomeriggio a margine della visita della delegazione Cio a Milano.

«C’è sempre del sentimento legato a questi luoghi che hanno fatto la storia dello sport italiano e milanese. Però c’è una generazione di stadi che in qualche modo deve essere rinnovata. Penso che si debba andare verso il futuro», ha concluso il sottosegretario allo Sport.

E a proposito del futuro impianto che ospiterà Milan e Inter, questa mattina “La Repubblica” ha anticipato che il progetto per la realizzazione di una nuova struttura dovrebbe essere presentato entro la metà di maggio.

SEGUI LA SERIE A SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE

1 COMMENTO

  1. Ma se in Italia non si riescono ad abbattere edifici lesionati dal terremoto, irrecuperabili e dal valore storico nullo, figuriamoci se si demolisce il Meazza. La politica invece di sparare ovvietà da bar perché non mette mano alle leggi permettendo di risparmiare suolo attraverso demolizioni e ricostruzioni.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here