tempo effettivo serie a var serieb dibattito coverciano
L'utilizzo del VAR da parte dell'arbitro Giacomelli nell'amichevole Spal-Chievo (foto Insidefoto.com)

“La Var in B? Sono sempre stato un fautore della tecnologia, ma prima voglio aspettare che venga formalizzato tutto”. Lo dice il presidente della Lega B, Mauro Balata, all’indomani dell’annuncio da parte del presidente federale Gravina di introdurre il Var anche in Serie B a partire dalle semifinali dei playoff di questa stagione.

“Posso solo ringraziare il presidente Gravina – ha aggiunto Balata a margine della presentazione del Gran Galà dello Sport di Castiglion Fiorentino avvenuta stamane alla sala dei Presidenti del Coni – per il grande lavoro di tessitura e di sviluppo delle tematiche del calcio in prospettiva futura. Anche perché la richiesta deve sempre farla la Figc”.

Il tema è tornato d’attualità dopo l’ok di ieri. “La Figc ha dato il via libera al VAR in serie B per le semifinali e la finale dei playoff di questa stagione, con la possibilità di estenderla anche ai turni precedenti dei playoff e ai playout. Dobbiamo valutare di concerto con UEFA e FIFA la possibilità di una sperimentazione off line per tutto il girone di andata della prossima stagione e riservarsi la definitiva introduzione nel girone di ritorno”, ha spiegato il presidente della Figc Gabriele Gravina.

Gravina ha sottolineato inoltre come sia ben avviata la realizzazione della room control unica a Coverciano che “potrebbe partire nella nuova stagione 2019/20”. Si va avanti d’intesa con l’AIA anche sul progetto per la formazione di specialisti del VAR “che rappresenteranno una nuova categoria con 6-7 arbitri dismessi, professionisti che hanno una formazione specializzata”.

SEGUI LE PARTITE DELLA SERIE B SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE