Neymar e Allan in Psg-Napoli (Foto Matteo Ciambelli / Insidefoto)

Neymar indagine UEFA – La UEFA ha comunicato di aver aperto un procedimento disciplinare nei confronti dell’attaccante del Paris Saint-Germain Neymar, reo di essersi espressi con toni offensivi nei confronti dell’arbitro e degli addetti al VAR in relazione alla gara di Champions League tra PSG e Manchester United.

L’incontro è terminato con il risultato di 3-1 in favore dei Red Devils, che sono riusciti a qualificarsi per i quarti di finale dopo la sconfitta per 0-2 rimediata a Old Trafford. Assente per infortunio, Neymar si è lamentato dell’arbitraggio a fine partita attraverso un post di Instagram: «E’ una vergogna! Mettono quattro persone che non capiscono di calcio a controllare le immagini», ha scritto il brasiliano.



Da qui l’indagine UEFA. «Un procedimento disciplinare è stato aperto a seguito della partita di ritorno degli ottavi di UEFA Champions League tra Paris Saint-Germain e Manchester United FC (1-3), disputata il 6 marzo in Francia», si legge in un comunicato.

«Accuse contro il Paris Saint-Germain:

- Giocatore Neymar Junior - Atti offensivi / insulti contro l’ufficiale di gara - Art. 15 (1) (d) del Regolamento Disciplinare UEFA

Il caso verrà trattato dall'Organo di Controllo, Etica e Disciplina UEFA con la data dell'udienza ancora da confermare».

SEGUI IL CALCIO INTERNAZIONALE SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here