Lunedì 4 marzo si è disputato presso il Tennis Club Milano Alberto Bonacossa il penultimo quarto di finale della Camiceria Olga Lawyers’ Tennis Cup. L’incontro vedeva opposte la squadra dello studio LCA – alla prima partecipazione al Torneo – e STLex, vincitrice delle ultime due edizioni della Lawyers’ Tennis Cup.

Al termine di tre incontri estremamente combattuti, il match si è concluso con la vittoria di STLex per 2 a 1. Decisivo è risultato l’incontro finale di doppio vinto da Martino Ebner e Filippo Ingraffia dopo che quest’ultimo aveva portato in vantaggio STLex, imponendosi nel primo incontro di singolare, mentre Edoardo Berni aveva riportato il match in parità, aggiudicandosi il secondo singolare.




«Il livello tecnico e agonistico del Torneo sta crescendo anno dopo anno e partita dopo partita, come dimostrato anche dagli incontri di questa sera, dove ogni punto è stata una battaglia. Congratulazioni ai colleghi di LCA che alla prima partecipazione hanno disputato un torneo eccezionale. Siamo molto curiosi di conoscere il nome della nostra avversaria in semifinale; in entrambi in casi sarà una sfida durissima», ha dichiarato al termine dell’incontro Martino Ebner.

Filippo Ingraffia, Martino Ebner, Andrea Cuneo, Roberto Pellizzari ed Edoardo Berni

In semifinale STLex incontrerà la vincente tra Union Tennis (squadra dello studio Lanzi Del Sasso, finalista nella scorsa edizione del Torneo) e Deloitte Legal (alla prima partecipazione al Torneo) che giocheranno l’ultimo quarto di finale lunedì 11 marzo, come sempre al TC Milano A. Bonacossa. La stessa sera si disputerà anche la prima semifinale del Torneo che vede opposte GameSetLex, squadra dello studio Daverio Florio, e la squadra di BonelliErede, vincitrice delle prime tre edizioni del torneo, ma che da 4 anni non raggiungeva il traguardo delle semifinali. Tutti i risultati degli incontri, le classifiche e le informazioni sul Torneo sono reperibili sul sito www.lawyerstenniscup.com.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here