La Juventus tessera Pirlo
Andrea Pirlo (foto: Action Images / Panoramic / Insidefoto)

La Juventus tessera Pirlo. La frase fa un certo effetto, ma non si parla di campo o, almeno per ora, di panchina.

Come riporta la Gazzetta dello Sport, l’ex centrocampista di Inter, Milan e Juve a luglio 2018 ha terminato il corso Speciale combinato UEFA B/UEFA A, raggiungendo il secondo livello dei patentini per allenatore.

L’ultimo passo nella scala dei tecnici è il corso Uefa Pro, il «Master» necessario ad esempio per allenare in Serie A.

Il regolamento prevede però che per l’ iscrizione siano necessari otto mesi di tesseramento con un club. Ecco perché Pirlo si è legato alla Juventus, con cui ha ancora ottimi rapporti.

La Juventus tessera Pirlo, le ipotesi per il futuro

Questo non significa che l’ ex numero 21 negli ultimi mesi abbia allenato una squadra bianconera – in questo periodo si è dedicato al lavoro da commentatore a Sky – e nemmeno nella prossima stagione allenerà alla Juventus.

Secondo indiscrezioni riportate ieri dal Corriere della Sera, Pirlo era stato indicato come possibile nuova guida tecnica della Juventus Under 23.

Secondo il Corriere «la trattativa è stata avviata, si lavora per un accordo definitivo. Con ottimismo. Così Pirlo potrebbe approdare alla Juve B».

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here