come vedere Parma-Inter gratis su DAZN
Mauro Icardi e Ivan Perisic (Foto Image Sport / Insidefoto)

Luciano Spalletti tira un sospiro di sollievo e batte il Parma 1-0, anche se non può dire che la sua Inter sia completamente guarita. Al Tardini arriva la prima vittoria del 2019, anche il primo gol, siglato da Lautaro Martinez, ma i nerazzurri giocano soprattutto un tempo, il secondo, e sbagliano molto.

Non si sblocca ancora Icardi. Prosegue il suo momento senza reti, ma Spalletti almeno si può consolare con la rinascita di Nainggolan. Dal piede dell’ex romanista diverse conclusioni, buone giocate e soprattutto l’assist decisivo. Su tutti però c’è Lautaro Martinez. Il tecnico lo inserisce alla mezz’ora della ripresa per Joao Mario e lui subito va in rete e collezione diverse occasioni. Il Parma invece fa bene ad inizio incontro e poi si spegne nel secondo tempo dove, praticamente, non dà più segni di sé. La grande reazione dimostrata con la Juventus nel finale di partita questa volta non c’è.

«E’ stata una buona partita, siamo stati ordinati ma dobbiamo rimanere più tranquilli». Luciano Spalletti cerca di godersi il ritorno alla vittoria della sua Inter a Parma. Tranquillità è quanto però sembra ancora mancare alla sua squadra tanto che, spiega ancora il tecnico nerazzurro, «quando non riusciamo ad esprimere le nostre caratteristiche andiamo sotto al nostro standard abituale. E’ successo nel primo tempo, quando ci è mancato qualcosa ed il Parma ha provato a fare la gara. Poi abbiamo sbagliato in cose piuttosto banali, abbiamo concesso situazioni agli avversari che normalmente non concediamo».



Una sconfitta che non fa male invece quella subita dal Parma. Classifica sempre più che positiva con la zona retrocessione ancora distante. «Siamo partiti molto bene nel primo tempo. Nella ripresa abbiamo sofferto e il rammarico più grande è quello di avere subito gol dopo che ci eravamo sistemati in difesa, a causa di una nostra ingenuità - ha spiegato il tecnico crociato Roberto D'Aversa - Se gli episodi fossero stati dalla nostra parte avremmo parlato di un altro risultato. Ci sono stati degli errori che ci hanno penalizzato».

Parma Inter 0 1 highlights, il tabellino

Parma Inter 0 1

Parma (4-3-3): Sepe, Iacoponi, Bruno Alves, Bastoni, Gagliolo, Kucka (38'st Sprocati), Scozzarella (31'st Stulac), Barillà, Siligardi (13'st Biabiany), Inglese, Gervinho. (1 Frattali, 56 Bagheria, 8 Diakhate, 9 Ceravolo, 14 Machin, 18 Gobbi, 23 Gazzola, 32 Rigoni, 33 Dezi) All.: D'Aversa.

Inter (4-2-3-1): Handanovic, D'Ambrosio, De Vrij, Skriniar, Asamoah, Vecino, Brozovic, Joao Mario (31'st Lautaro Martinez), Nainggolan (43'st Gagliardini), Perisic, Icardi (48'st Cèdric) (27 Padelli, 13 Ranocchia, 23 Miranda, 29 Dalbert, 87 Candreva) All.: Spalletti.

Arbitro: Irrati di Pistoia.

Reti: nel st 34' Lautaro Martinez.

Angoli: 10-2 per l'Inter.

Recupero: 0' e 5'.

Ammoniti: Vecino, Gagliolo, Nainggolan e Biabiany per gioco scorretto.

Spettatori: 18.155.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here