Gianluca Vialli (foto Daniele Buffa/Image/Insidefoto)
Gianluca Vialli (foto Daniele Buffa/Image/Insidefoto)

Gianluca Vialli come capodelegazione della Nazionale italiana di calcio. E’ questa l’idea su cui sta lavorando in queste ore il presidente della Figc, Gabriele Gravina, che in mattinata ha incontrato in via Allegri l’ex attaccante di Sampdoria, Juventus e della Nazionale.

Via libera alla riforma: Serie A e B possono tornare a 18 squadre

Come riporta l’ANSA, Gravina ha prospettato a Vialli l’ipotesi di questo nuovo ruolo al fianco del CT Roberto Mancini, suo compagno di squadra negli anni della Sampdoria. In ogni caso, non c’è al momento una concretizzazione del progetto. Gravina aveva annunciato l’intenzione di coinvolgere ex campioni in ruoli attivi in Figc ieri, in occasione del Consiglio Federale.




Consiglio Federale durante il quale sono state prese altre decisioni rilevanti. In primis è stato deliberato il format della Serie B a 20 squadre per la stagione 2019/2020, mentre in seguito saranno le singole leghe professionistiche a poter stabilire autonomamente il loro format del campionato prima di confrontarsi con le altre leghe. In secondo luogo, è stato modificato il procedimento di sospensione temporanea delle gare qualora si verifichino episodi di cori razzisti.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here