Milan stipendi e costo della rosa 2018-2018
Esultanza dei giocatori del Milan (Foto Image Sport / Insidefoto)

Usmanov Milan – Nonostante il passaggio di proprietà che ha portato il Milan nelle mani del fondo Elliott sia avvenuto da poco più di sei mesi, il futuro del club rossonero nel medio termine potrebbe avere un volto nuovo, ma già conosciuto: quello di Alisher Usmanov.

Come riporta l’edizione odierna di “Repubblica”, dagli ambienti calcistici londinesi filtra la voce secondo cui Usmanov, sessantacinquenne miliardario russo-uzbeko già azionista dell’Arsenal (club oggi totalmente in mano al magnate statunitense Stan Kroenke), osserva con rinnovata attenzione le vicende del Milan, per valutare se acquistarlo entro un paio d’anni dal fondo Elliott.

Non si tratta di un arco temporale casuale. Il fondo americano che fa capo alla famiglia Singer, dopo avere rifiutato lo scorso novembre un’offerta di oltre 600 milioni di euro dell’imprenditore ceco Daniel Kretinsky, si è posto come obiettivo il completamento del rilancio sportivo, economico e commerciale della società, prima di prendere in considerazione un’eventuale cessione (partendo da una base di un miliardo di euro).



Usmanov, coproprietario dell’impero delle acciaierie USM, dell’operatore telefonico Megafon e della compagnia internet Mail.ru, è stato eletto da Forbes imprenditore russo del 2018 grazie al numero record di transazioni, tra le quali la cessione delle quote dell’Arsenal per 550 milioni di sterline.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here