Gravina FIGC
Gabriele Gravina (foto Antonello Sammarco/Image Sport/Insidefoto)

Sarà «una grande occasione per tutto il paese, lascerà un’eredità importante». Così si è espresso il presidente della Figc, Gabriele Gravina, a 500 giorni dal 12 giugno 2020, data che sancirà l’avvio dallo stadio Olimpico di Roma dei prossimi campionati europei di calcio, nella loro versione moderna e innovativa con 12 città coinvolte.

Roma, al via domani il countdown per EURO 2020: iniziative in città

Come riporta l’ANSA, Gravina ha voluto sottolineare il valore della manifestazione. «La Figc – spiega il numero uno di via Allegri – è impegnata con passione e professionalità nel garantire il massimo supporto alla Uefa per l’organizzazione delle gare i Euro 2020».




«Per tutta l'Italia, sportiva e non solo, sarà una grande occasione di promozione, di socialità e di spettacolo. Insieme al Governo, Roma Capitale, Coni e tutte le istituzioni interessate – ha proseguito Gravina – lavoriamo affinché sia un evento che lasci alla città un'importante eredità, coinvolgendo cittadini e tifosi, ma soprattutto valorizzando la nostra ospitalità e le nostre eccellenze».

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here