mediapro serie a

OTT Mediapro Spagna – Mediapro starebbe lavorando al lancio di una piattaforma OTT in Spagna nei prossimi mesi, stando alle parole del fondatore Jaume Roures. I diritti delle principali competizioni in Spagna saranno nelle mani di Telefonica: «Vedremo se ci cederanno i diritti», ha detto a proposito del gruppo di telecomunicazioni, che ha l’esclusiva per LaLiga Santander e LaLiga 1 | 2 | 3 tra il 2019 e il 2022, e la Champions League fino al 2020-2021.

Deloitte Money League: dominio spagnolo, Juve fuori dalla top 10

A favore del gruppo audiovisivo gioca il fatto che Telefonica – che in Spagna opera con marchio Movistar –  è tenuta a concedere in sublicenza questi diritti a chi fosse interessato, per adempiere agli obblighi sottoscritti con la Commissione nazionale dei mercati e della concorrenza (Cnmc).

Non sono ancora noti eventuali altri contenuti che la nuova OTT potrebbe incorporare in futuro, anche se ci sono campionati internazionali come la Serie A e Ligue-1, che fino ad ora sono stati trasmessi sui canali Bein Sport e GOL, inclusi in Bein Collegare, l’unico sistema dove oggi è possibile vedere le gare di questi tornei.



Il lancio di questa nuova OTT consentirebbe il rodaggio della piattaforma tecnologica necessaria per la grande sfida: il lancio di un canale per la Coppa del Mondo di Qatar 2022 per la Spagna. Mossa che segue l’acquisto dei diritti Tv della competizione per circa 30 milioni di euro. Il canale sarà a pagamento e trasmetterà 24 ore al giorno durante i mesi di novembre e dicembre. Oltre alle gare dei Mondiali ci saranno contenuti aggiuntivi come partite amichevoli, reportage e approfondimenti. E l’intenzione è che il canale possa essere distribuito anche attraverso Movistar + e Orange, con un pacchetto di incontri riservati in chiaro.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here