quanto ha guadagnato thohir inter
Erick Thohir (foto Insidefoto.com)

Un fondo di investimento con sede ad Hong Kong si sarebbe fatto avanti per rilevare la partecipazione del 31,05% detenuta da Erick Thohir nell’Inter. E’ quanto riporta la Gazzetta dello Sport, secondo cui ci sarebbe stato anche un incontro, nel mese di ottobre e proprio ad Hong Kong, per favorire la trattativa.

Secondo quanto riportato dalla Gazzetta, sebbene il momento delle firme non sembri essere ancora vicino, la trattativa sarebbe comunque ben avviata. L’uomo d’affari indonesiano, che aveva rilevato il controllo del club da Massimo Moratti per poi cederlo a Suning, potrebbe dunque uscire definitivamente di scena e il colosso cinese di proprietà della famiglia Zhang potrebbe presto continuare il suo progetto Inter con il fondo di investimento come compagno di viaggio.

Come riportato da Calcio e Finanza nei giorni scorsi il valore di carico della partecipazione di Thohir nell’Inter è pari a 42.577.549 euro, un valore inferiore alla quota di competenza del patrimonio netto dell’Inter (27.275.375 euro) ma che non è stato svalutato proprio alla luce delle trattative con soggetti terzi.

“Il confronto tra il valore di carico e la quota parte di patrimonio netto contabile di pertinenza evidenzia un differenziale positivo di circa Euro 15 milioni che, pur se rilevante, conferma i risultati dell’analisi di impairment effettuata per i fini del bilancio dell’esercizio precedente (allorché il differenziale risultava sensibilmente più elevato e pari a circa Euro 28 milioni) e consente di concludere circa la non sussistenza di perdite durevoli di valore che richiedano svalutazioni della partecipazione stessa (tenuto conto di un valore d’uso stimato maggiore del valore d’iscrizione)”, si legge nella Nota Integrativa al bilancio di International Sports Capital, la società con cui Thohir partecipa al capitale del club.



"In aggiunta, altri elementi informativi forniti dal socio ISC HK in tema di valore di mercato (in corso di definizione con controparte indipendente) attribuibile ad ISC S.p.A. (e, dunque, indirettamente, alla partecipazione in F.C. Internazionale Milano S.p.A.) costituiscono ulteriore elemento a conferma della non necessità di svalutazioni della partecipazione stessa (tenuto conto, in tal caso, di un valore di mercato maggiore del valore d'iscrizione)".

2 COMMENTI

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here