stadio roma no conferenza servizi

Il gap tra la Roma e la Juventus è importante, “fattura il doppio di noi”, ammette il ds giallorosso Monchi. Ma l’obiettivo della società di Pallotta è quello di colmare il gap, puntando soprattutto sullo stadio.

“In un momento di crisi economica, un progetto che muove un miliardo di euro ed è ancora fermo mi sembra poco logico – ha spiegato Monchi in una lunga intervista alla Gazzetta dello Sport. Potrebbe dare tanto non solo alla Roma, ma alla città. Vogliamo accorciare il gap non solo con la Juve, ma con tutto il calcio europeo, e per farlo questo progetto è fondamentale”.



"Il mio obiettivo è arrivare al successo in modo graduale, ma continuo - ha proseguito -. Capisco che ora la prima necessità del tifoso sia vincere, ma è importante anche essere sempre competitivi, di alto livello e vicini al successo. Al di là di qualche risultato o di un acquisto giusto o sbagliato, per me la nostra è una società modello e mi dispiace che a volte rimanga in secondo piano rispetto ai giudizi su Monchi o Di Francesco. La Roma è di più di quello che si legge o si sente".

monchi pallotta milan fair play
Monchi, ds della Roma (foto Insidefoto.com)

"FPF? Io dico che la Roma lo rispetta ed è giusto che lo faccia. Il rispetto delle regole dà credibilità ai campionati. Per me il campionato italiano è ai massimi livelli. Dal punto di vista tattico da nessuna parte si lavora meglio. Bisogna sfruttare i vivai e avere il coraggio di lanciare i giovani: Barella, Tonali, Mancini, Zaniolo, Cristante, Pellegrini... Ce ne sono di fortissimi e saranno il futuro del calcio italiano, che sta migliorando. Poi c' è la Juve, certo, che vince sempre: ma che fattura anche il doppio di noi. Dove non arriviamo con i soldi, dobbiamo arrivare con le idee e il lavoro".

Chiusura dedicata al mercato di gennaio: "In estate la Roma ha investito tanto, le cose importanti le abbiamo già fatte. Cerchiamo solo giocatori che alzino il livello della squadra. Non è facile, ma ci proveremo fino alla fine. Ma come qualità e quantità siamo pronti, ne sono sicuro", ha concluso Monchi.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here