multa figc restrizioni ds
Pallone su un campo da calcio (Foto Andrea Staccioli / Insidefoto)

Gli italiani, secondo i dati rilevati dalle indagini e dai rapporti in materia, sono sempre più appassionati di sport, sia a livello attivo (ovvero nella pratica, amatoriale oppure agonistica) che passivo (definendo con questo termine coloro che seguono lo sport dal vivo oppure in tv, inclusi anche gli amanti delle scommesse).

Secondo i dati rilevati dal Coni infatti, già nel 2016 c’era stato un incremento rispetto agli anni precedenti in relazione al tesseramento nei vari sport (in crescita dell’1% rispetto all’anno precedente).



Tali dati sono confermati da un rapporto dell’Istat pubblicato nel novembre 2017, il quale evidenzia il fatto che oggi almeno un terzo della popolazione nazionale pratica uno sport, con diminuzione dell’età media di inizio dell’attività sportiva.

pass warriors non vedere partita
Un pallone di basket (Foto: Insidefoto)

Si rileva inoltre una sempre crescente incidenza statistica del ruolo attivo della popolazione femminile (si pensi che negli anni Sessanta oltre il novanta per cento degli sportivi attivi erano maschi), e una sempre maggiore attenzione verso sport non propriamente considerati tradizionali, dal footing alla danza, dalle arti marziali al jogging.

Ma se lo sport è benessere, inteso non solo in termini agonistici ma soprattutto come salute, nonché come educazione a un sano stile di vita - specialmente per i più giovani - , esso è anche una forma di intrattenimento e uno stimolo importante alla socialità.

Da quanto emerge dal suddetto rapporto sono ben 15 milioni gli italiani (oltre i sei anni di età) che hanno risposto di aver partecipato, nel periodo di riferimento dell’indagine, ad almeno una manifestazione sportiva nell’anno corrente.

A dimostrazione e supporto di questa tendenza c’è anche l’attenzione dei media, sempre più vicini agli amanti dello sport e alle loro necessità di poter seguire, passo passo, le varie discipline e le performance dei campioni preferiti.

Tutta questa passione si è rinsaldata, nel tempo, grazie anche a prestigiose partnership tra operatori del settore, oppure ad alcune efficaci sponsorizzazioni, che riguardano vari abbinamenti tra discipline sportive e prodotti, come, ad esempio:

  • sport e moda
  • sport e benessere
  • sport e salute
  • sport e alimentazione
  • sport e sociale

Vediamo nello specifico alcuni significativi esempi di questa sempre maggiore sinergia.

Sport e sponsorizzazioni: i tandem più efficaci

Dagli sport estremi al calcio, sono numerose le sponsorizzazioni di prodotti e servizi legati allo sport, in Italia e anche nel mondo, non solamente di aziende legate al settore sportivo, come marche di abbigliamento e calzature tecniche (vedi, ad esempio, i casi pubblicitari di Nike o Adidas). Le sponsorizzazioni, come si è visto, si estendono anche ad altri settori, quali la moda e gli accessori, e vedono spesso come personaggi principali degli spot e/o dei manifesti gli stessi atleti.

Dal 1995, anno in cui Maldini fu scelto come testimonial della Opel Astra (l’azienda, si ricorda, era sponsor ufficiale dell’AC Milan) fino alla campagna Red Bull Stratos dell’anno 2012, che ha visto quale protagonista il paracadutista austriaco Felix Baumgartner, passando per lo spot della Barilla, con il campione svizzero Roger Federer alle prese con un piatto di pasta, e arrivando così all’accoppiata calcio-Nutella, già nota agli italiani fin dai Mondiali di Calcio del 2006.

federer brand ambassador barilla
Roger Federer (foto Insidefoto.com)

Numerosi altri sono gli esempi di questo tipo di partnership, che investono anche  il mondo dell’informazione: basti pensare alla Bonus Card Snai, la prima delle tre card richiedibili in edicola in abbinamento al Corriere dello Sport-Stadio.

Vista l’attenzione degli scommettitori, esperti o meno che siano, alla presenza di bonus di benvenuto oppure di promozioni - come si può ben vedere da questa recensione che spiega come funziona il bonus Snai casinò -, il Corriere dello Sport e la Snai stessa hanno ben pensato a una partnership, così come altre aziende hanno cercato un incontro per creare una sempre maggiore affiliazione degli italiani allo sport.

Spesso inoltre questo tipo di sponsorizzazioni si uniscono a una finalità sociale e alla promessa di uno stile di vita sano, che lega il valore della marca a quello della pratica sportiva, così da caratterizzare e rendere più efficace la stessa strategia di marketing.

Non mancano gli spot delle emittenti che trasmettono le partite e i match più ambiti, da Sky a DAZN: quest’ultimo, in attesa dell’incontro tra Juve e Roma, ha recentemente realizzato uno spot in clima natalizio che vede protagonisti Giorgio Chiellini e Javier Pastore.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here