(foto Insidefoto.com)

Santander continuerà a dare il proprio nome alle due principali competizioni calcistiche spagnole. La banca ha deciso infatti di esercitare un’opzione contenuta nel contratto firmato tre anni fa con LaLiga, per la quale avrebbe potuto rinnovare l’accordo per una stagione aggiuntiva.

La Liga guida l’attacco all’Uefa: “La terza coppa minaccia il futuro del calcio europeo”

Non si tratta dunque di un nuovo contratto di “title sponsor”, ma nel documento firmato nel 2016 è stata istituita una clausola 3+1, in base alla quale la banca avrebbe potuto estendere la collaborazione per un altro anno.





Il rinnovo di contratto coincide con una dura presa di posizione da parte de LaLiga in una vecchia polemica tra Tebas e la RFEF, che aveva manifestato l’intenzione di cambiare alcune cose della competizione, tra cui i cosiddetti “naming rights”. Attraverso questo rinnovo LaLiga ha voluto sottolineare come consideri questo aspetto di sua competenza sulla base della “Ley del Deporte”, e ha sollecitato il Consiglio Superiore dello Sport perché lo certifichi definitivamente.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here