SHARE

iDomina eSports è il primo team nella storia italiana ad aver vinto un torneo europeo “2K” (2000 Series) sul titolo Call of Duty.

Ma cos’è un “2K”? Si tratta di un torneo ufficiale, organizzato dallo sviluppatore del gioco, Activision Blizzard, in collaborazione con Major League Gaming (MLG), che permette ai team di ottenere dei punti – detti “ProPoints” – validi per piazzarsi in una posizione favorevole nel tabellone dei futuri “2K” e in altri eventi negli Stati Uniti e, se sufficienti, di essere poi qualificati per il vero e proprio torneo mondiale annuale: il Call of Duty World League (CWL).



Come detto, il team italiano iDomina eSports, con i propri cinque ragazzi Pro-Player, Predax, Wartex, Pacobey, Blade e Infernal, con l’ausilio del coach Karma, ha battuto veri e propri colossi del panorama esports europeo, quali gli spagnoli del team Heretics (con un profilo ufficiale Instagram da oltre 420mila follower) e gli spagnoli dei Movistar Riders.

Il Fondatore e Presidente degli iDomina eSports, Alessandro Barison “Pasti”, ha dichiarato: «Si tratta di una vittoria incredibile, a coronamento del grande lavoro che abbiamo svolto in questi anni sul titolo Call of Duty, che fa capire come il gap con i principali team internazionali si stia riducendo».

«Il mondo esports sta attirando sempre più interesse da parte del pubblico e lo testimoniano i circa 2.700 spettatori in streaming durante le fasi finali del torneo per seguire un team italiano giunto già a tali livelli», così, invece, Edoardo Revello e Marco Vittorio Tieghi di SportsGeneration, quali consulenti di iDomina.

Le novità, però, non finiscono qui: grazie alla vittoria già ottenuta nell’Italian National Qualifier lo scorso 17 novembre, il team di Call of Duty era già stato invitato da Activision Blizzard a partecipare come ospite alla prima tappa del circuito mondiale dal 7 al 9 dicembre all’Hard Rock Hotel di Las Vegas (#CWLVegas - http://events.mlg.com/cwlvegas). Questo sarà uno degli eventi principali dell’anno, in cui prenderanno parte, tra gli altri, i Pro Team qualificati tramite lo scorso mondiale CWL e il miglior team per ogni paese dove si svolge un campionato nazionale (ovvero, Italia, Giappone, Spagna, Francia, Regno Unito, Germania, Stati Uniti, Canada e Australia).

Il montepremi del #CWLVegas ammonta a 250mila dollari e saranno ben 272 i team iscritti da tutto il mondo. Gli iDomina inizieranno nell’open bracket e, grazie anche ai ProPoints conquistati con la vittoria dell’ultimo torneo “2K”, sono stati inseriti nella lista dei team “degni di nota” per la potenziale qualificazione alla fase successiva.

LASCIA UNA RISPOSTA: