SHARE
Il Pallone d'Oro (Foto Acero/Alterphotos/Insidefoto)
Il Pallone d'Oro (Foto Acero/Alterphotos/Insidefoto)

Questa sera il mondo del calcio conoscerà il nome del vincitore del Pallone d’Oro 2018 che, per la prima volta dopo dieci anni, potrebbe finire in mani diverse da quelle di Lionel Messi e Cristiano Ronaldo.

Il grande favorito è infatti Luka Modric, regista del Real Madrid campione d’Europa e della Croazia vice-campione del Mondo in Russia.

Tra i favoriti anche i francesi Varane (Real Madrid), Mbappé (PSG) e Griezmann (Atletico Madrid) ai quali la vittoria dei Mondiali potrebbe non bastare per conquistare il Pallone d’Oro.

I 30 candidati: Luis Suarez, Raphaël Varane, Sergio Ramos, Mohamed Salah, Ivan Rakitic, Paul Pogba, Jan Oblak, Neymar, Luka Modric, Lionel Messi, Kylian Mbappé, Marcelo, Sadio Mané, Mario Mandzukic, Hugo Lloris, Antoine Griezmann, Eden Hazard, Isco, Harry Kane, N’Golo Kanté, Thibaut Courtois, Cristiano Ronaldo, Kevin De Bruyne, Roberto Firmino, Diego Godin, Sergio Agüero, Alisson Becker, Gareth Bale, Karim Benzema, Edinson Cavani.

Quando e dove si svolgerà la premiazione?

Il Pallone d’Oro 2018 verrà consegnato lunedì 3 dicembre a Parigi, nella sede di France Football. L’inizio della premiazione è previsto alle ore 21. Come nel 2017 sarà David Ginola a presentare la consegna: ex attaccante francese, vinse un campionato col Psg nel 1994, passando poi anche dall’Inghilterra e soprattutto nel Tottenham, la squadra dove raccolse più presenze in carriera.

Dove si potrà seguire la premiazione?

La premiazione del Pallone d’Oro non sarà trasmessa in tv e streaming, se non sul sito ufficiale de L’Equipe visibile però solo all’interno dei confini geografici francesi. I risultati saranno pubblicati sui canali social di France Football.



Chi vota per il Pallone d’Oro?

Da sempre il Pallone d'Oro vede una giuria di giornalisti come assoluti protagonisti della scelta. I 30 candidati sono stati selezionati e annunciati lo scorso 8 ottobre dalla redazione di France Football, in base a tre criteri principali: valutazione complessiva delle prestazioni del giocatore, valore del calciatore (talento e fair play), e la carriera. Saranno poi i 173 giornalisti selezionati a decretare il vincitore. Per l'Italia il voto è assegnato da Paolo Condò di Sky Sport.

Come funziona il voto e cosa succede in caso di parità?

Stando al sito ufficiale di France Football, ogni giurato selezionerà, dalla lista dei 30, cinque giocatori in ordine di merito: a questi verranno rispettivamente assegnati 6 punti (al primo) e poi 4, 3, 2 e 1 ai seguenti. La somma finale dei voti di tutta la giura decreterà il vincitore finale del premio.

E in caso di clamorosa parità? L’ordine di classifica verrà stabilito facendo prevalere i giocatori finiti più volte in cima alle preferenze dei giornalisti, dunque - in caso lo stallo rimanga - il maggior numero di volte in cui i giocatori sono finiti al secondo posto nelle preferenze e, successivamente, al terzo.

Dovesse tutto rimanere uguale verrà allora organizzato un ballottaggio tra i giocatori in questione. France Football sottolinea inoltre che qualsiasi controversia derivante dal voto sarà risolta dal direttore editoriale della testata francese, in qualità di organizzatore e presidente della giuria.

Quali sono le novità dell’edizione 2018?

Le novità riguardano l’introduzione di due nuovi premi: un trofeo andrà alla miglior calciatrice femminile mentre l’altro premio andrà al miglior Under 21, il Trofeo Kopa.

SEGUI IL GRANDE CALCIO SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE

LASCIA UNA RISPOSTA: