SHARE
Il ceo della Premier League, Susanna Dinnage (foto: Premier League)
Il ceo della Premier League, Susanna Dinnage (foto: Premier League)

La Premier League sceglie una donna come amministratore delegato. Susanna Dinnage, proveniente dal gruppo televisivo Discovery, è stata nominata chief executive officer della Premier League.

Si tratta di una carica nuova per la Premier, visto che l’attuale numero uno della massima lega professionistica inglese Richard Scudamore ricopriva il ruolo di presidente esecutivo (Executive chairman).

Il comitato nomine della Premier League, formato dal presidente del Chelsea, Bruce Buck (che è anche presidente del comitato), Susan Whelan (Leicester City), Mike Garlick (Burnley), e dagli amministratori non esecutivi Claudia Arney e Kevin Beeston, ha infatti deciso di sdoppiare la carica, istituendo la figura del chief executive officer (ceo) e quella di presidente non esecutivo.

Il comitato nomine, che nella scelta di Susanna Dinnage è stato assistito dalla società di head hunter Spencer Stuart, inizierà nei prossimi giorni le selezioni per la carica di presidente non esecutivo della Premier League.

«Sono entusiasta all’idea di assumere questo ruolo fantastico», ha commentato Susanna Dinnage dopo la sua nomina, «La Premier League rappresenta l’apice dello sport professionistico e l’opportunità di guidare un’organizzazione così dinamica è un grande privilegio. Con il supporto dei club e dei miei collaboratori, non vedo l’ora di estendere il successo della Premier League per molti anni a venire».

1 COMMENTO

  1. Che grande organizzazione la Premier League. In Italia Agnelli fa subìre angherie politiche dai presidenti di serie A suoi colleghi che si riflettono sul valore del brand Juve

LASCIA UNA RISPOSTA: