quanto ha guadagnato thohir inter
Erick Thohir (foto Insidefoto.com)

Thohir all’Oxford United – Nuova avventura nel mondo del calcio per l’ex presidente dell’Inter Erick Thohir. L’imprenditore indonesiano, dopo aver lasciato la presidenza del club nerazzurro il 26 ottobre, riparte dall’Inghilterra entrando a far parte del Consiglio d’amministrazione dell’Oxford United, club che milita in League One (terza serie del calcio inglese).

Inter, con l’addio di Thohir ecco come cambia il CdA

Thohir all’Oxford United, il commento del presidente “Tiger”

A comunicarlo è stato lo stesso club con una nota, in cui si legge che Thohir si unirà al presidente Sumrith “Tiger” Thanakarnjanasuth e ai nuovi direttori Horst Geicke e Zaki Nuseibah nel CdA della società.

Queste le parole del presidente: «Erick è una novità importante per il Consiglio. Condivide la mia passione per il calcio e penso che ciò che lo abbia attratto sia la possibilità di contribuire allo sviluppo futuro di un club di una città famosa nel mondo come Oxford. È un uomo d’affari di spicco ed è ampiamente coinvolto nei canali televisivi di intrattenimento, notizie e sport, oltre alle piattaforme digitali. Insieme a Horst Geicke e Zaki Nuseibah, sarà una risorsa importante per questa squadra di calcio». 



Thohir all'Oxford United: «Qui per portare la mia esperienza»

Lo stesso Thohir ha espresso soddisfazione per il nuovo ruolo: «Conosco Tiger da molto tempo e, non appena ha detto di essere interessato all’Oxford United, ho voluto supportarlo in qualche modo. La maggior parte delle persone conosce la città, ma ero anche interessato alla sua squadra di calcio. Ho guardato alla loro storia: il 125° anniversario ha davvero dimostrato come il club sia nel cuore di Oxford e come i fan abbiano contribuito alla costruzione della società».

«Penso che dobbiamo riconoscere questa storia e mantenere lo spirito del club. Se posso aggiungere la mia esperienza in qualche modo per sviluppare questa società, allora sarà fantastico per tutti noi – ha aggiunto Thohir –. Non vedo l'ora di lavorare con Tiger, il Consiglio e lo staff dirigenziale del club e non vedo l'ora di incontrare la famiglia Oxford United il più presto possibile».