calciatori laureati
Giorgio Chiellini con la maglia dell'Italia (Foto Andrea Staccioli / Insidefoto)

A pochi giorni dalla scialba prestazione contro l’Ucraina, l’Italia di Roberto Mancini torna in campo domani sera per una partita da non sbagliare: gli azzurri affronteranno infatti in trasferta la Polonia in una gara valevole per la  Nations League, la nuova manifestazione UEFA per Nazionali. La partita può essere considerata uno scontro diretto tra le due squadre (entrambe sono a quota 1 punto) per non dover retrocedere. A guidare il girone è il Portogallo.

Dove vedere Polonia-Italia Tv streaming – Come seguire la gara in Tv

Polonia-Italia si gioca domani sera alle 20.45. La gara sarà trasmessa in diretta su Raiuno, che si è garantita la possibilità di mandare in onda le gare degli azzurri nella Nations League.

Chi non dovesse avere la possibilità di seguire il match davanti al piccolo schermo può comunque rifarsi con RaiPlay, il servizio di streaming della Tv di Stato che può essere scaricato su PC, smartphone e tablet. Ogni utente ha così la possibilità di non perdere i propri programmi preferiti e gustarli quando e dove preferisce.

Dove vedere Polonia-Italia Tv streaming – Mancini concentrato ma fatalista

E’ ormai trascorso un anno dall’ultima vittoria dell’Italia e i tifosi azzurri iniziano ad avvertire un certo malcontento per una Nazionale che non convince nemmeno a livello di gioco. Vincere contro la Polonia avrebbe comunque un’importanza non da poco anche in ottica Euro 2020. In caso di sconfitta, infatti, gli azzurri di Mancini sarebbero fuori dato che i polacchi andrebbero a +3 con un vantaggio di gol e punti negli scontri diretti. In caso di pareggio, dipenderà tutto dalle due partite dell’ultima giornata: Italia-Portogallo il 17 novembre e Portogallo-Polonia il 20 novembre.

Il ct punta certamente a fare bene, ma non sembra fare troppi drammi nel caso in cui non tutto andasse per il meglio: ” “Il nostro obiettivo è la qualificazione agli Europei, lavoriamo per formare un guppo forte – ha detto il ct azzurro nella conferenza della vigilia – La Polonia rimane un’ottima squadra, con giocatori di talento. Non sarà una partita semplice però ce la possiamo giocare”.

La tranquillità sembra quindi albergare nel gruppo azzurro: “E’ una cosa che può accadere alla Germania, la Croazia e l’Inghilterra, la Nations League è stata fatta questa per dare più importanza alla amichevoli e al ranking – ha proseguito Mancini – Non vedo nessun dramma in questo, è una partita di calcio che cercheremo di vincere ma non cambia assolutamente niente. Quando abbiamo iniziato il nostro obiettivo era quello di ricostruire e fare una bella figura in Nations League ma non c’è un altro obiettivo. Il resto si traccia più avanti. Ci vuole un po’ di tempo, non è semplice, nel momento in cui riusciremo a trovare il gruppo non avremo molti problemi a mettere la squadra per gli Europei”.

SEGUI LA SERIE A SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here