dove vedere Portogallo-Polonia
Robert Lewandowski con la maglia della Polonia (Foto Xinhua/Imago/Insidefoto)

Il calendario della Nations League, la nuova manifestazione UEFA per Nazionali, propone diverse gare interessanti e non mancherà di farlo nemmeno stasera con una sfida a cui l’Italia farà da spettatrice interessata: Polonia-Portogallo. Entrambe le squadre sono nel gruppo degli azzurri, che domenica affronteranno in trasferta i padroni di casa.

Dove vedere Polonia-Portogallo – Come seguire la gara in Tv

Polonia-Portogallo è in programma stasera: fischio d’inizio alle ore 20.45. La gara sarà trasmessa in diretta esclusiva su Canale Cinque, visibile ora anche alla posizione 105 del telecomando Sky in modalità HD.

Telecronaca a cura di Pierluigi Pardo, mentre Aldo Serena lo affiancherà nelle vesti di seconda voce. A bordocampo, con il compito anche di intervistare i protagonisti, sarà invece presente Claudio Raimondi.

A seguire, sempre su Canale Cinque, spazio allo “Speciale Nations League”, condotto da Giorgia Rossi, in cui saranno analizzati i temi principali dell’incontro. Ospiti Alessio Tacchinardi e Massimo Callegari. Dopo il successo di Russia 2018 Mediaset continua così a rafforzare la sua offerta di calcio in chiaro.

La gara sarà disponibile anche anche in live streaming su www.sportmediaset.it e sull’app Sportmediaset (gratuita per tutti i sistemi operativi).

Dove vedere Polonia-Portogallo – Anche gli azzurri interessati al risultato

La sfida tra Polonia e Portogallo non rappresenta solo un’occasione per rivedere in campo due tra le Nazionali che hanno deluso almeno parzialmente le aspettative a Russia 2018. Anche l’Italia, che fa parte del loro stesso girone, non potrà che essere interessata al risultato finale.

Si gioca a Chorzow, sede anche del match di domenica contro gli uomini di Roberto Mancini, con gli uomini di Brzeczek che puntano alla prima vittoria contro i lusitani, orfani ancora una volta di Cristiano Ronaldo, finito nell’occhio del ciclone per un’accusa relativa a un presunto stupro che sarebbe avvenuto nel 2009.

Il pareggio sarebbe però il risultato più favorevole a Bonucci e compagni. A guidare la classifica del raggruppamento sono infatti proprio i campioni d’Europa, a quota tre, seguono Italia e Polonia fermi a 1. Se questo dovesse accadere la nostra Nazionale resterebbe in corsa per il primo posto in vista della final four di giugno 2019.

 

SEGUI LA SERIE A SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here