VAR finali Nations League
Il VAR (Video Assist Referee) utilizzato ai Mondiali 2018 (Foto Imago/Insidefoto)

L’Uefa è pronta a dare il via libera all’utilizzo del Var in Champions League. L’ok definitivo dovrebbe infatti arrivare nel corso dell’Esecutivo Uefa in programma oggi.

Si partirà quindi nel 2019/20, a partire dai playoff del prossimo agosto: l’esordio ufficiale in una competizione Uefa dovrebbe essere previsto per la Supercoppa Europea, in programma il 14 agosto 2019 a Istanbul (a meno che non si decida di anticipare l’esordio all’Europeo Under 21 previsto per giugno 2019 in Italia). Dal 2020/21 invece il via previsto per l’Europa League.

Vanno comunque delineati alcuni dettagli, per cui la decisione potrebbe anche essere rimandata al prossimo Esecutivo. La certezza è che non ci sarà una sede centralizzata per il Var come accaduto ai Mondiali di Russia, per questioni di fibra, spiega la Gazzetta dello Sport. Motivo per cui in ogni stadio delle squadre che parteciperanno ai playoff e alla fase a gironi dovrà essere allestita una sala Var.

La “moviola” non sarà l’unico tema di una certa importanza sul tavolo dell’Esecutivo di oggi. Anzi, il tema centrale probabilmente sarà un altro, ovverosia l’assegnazione della sede per gli Europei 2024. In gara ci sono Germania e Turchia: una sfida che sembrava, fino a qualche mese fa, pendere a favore dei tedeschi, per i problemi turchi soprattutto sui diritti umani. Tuttavia, ora lo scontro sembra più equilibrato: oggi l’Uefa deciderà.

SEGUI LE PARTITE DELLA SERIE A SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE