(Foto Calcio e Finanza)

Il Tar del Lazio ha rigettato i ricorsi presentati dalla Pro Vercelli contro le decisioni del Collegio di garanzia del Coni che hanno confermato la serie B a 19 squadre, escludendo la possibilità di ripescaggi. Nello stesso provvedimento, reso noto stamani, il Tar ha quindi rinviato il procedimento al Tribunale federale nazionale, in udienza già domani. Riprende quindi l’iter giuridico endofederale.

Secndo il Tar, riporta la Gazzetta dello Sport, sulla materia del contendere “non risultano comunque esauriti tutti i gradi della giustizia sportiva” e per questo ha confermato la decisione di rinviare la questione al Tribunale Federale.

Tuttavia, secondo quanto l’Ansa apprende dai legali della Ternana – che hanno partecipato con un “intervento adesivo” all’udienza di ieri fissata per la discussione delle istanze cautelari del ricorso – rimarrebbero ancora dubbi sulla competenza. “L’atto del Tribunale amministrativo – commenta uno di loro, l’avvocato Fabio Giotti – non fornisce chiarimenti completi sulla competenza. Non è ancora esclusa quella del Collegio di garanzia del Coni. Attendiamo quello che accadrà nelle prossime ore”.

Nel caso in cui la vicenda venga rinviata al Tribunale Federale, si tratterebbe della penultima possibilità per chi vuole essere ripescato: dopo il TFN rimarrà, infatti, solo la Corte d’Appello.

SEGUI LE PARTITE DELLA SERIE B SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE