lavorare alla Juventus
L'Allianz Stadium, casa della Juventus (foto Insidefoto.com)

La Juventus ha annunciato il rinnovo della sua partnership con IMG, ampliando il nuovo accordo pluriennale agli Stati Uniti e al Canada.

IMG ha la concessione in licenza del marchio per la promozione di prodotti bianconeri nei territori asiatici, in Australia e Nuova Zelanda dal 2016. In questo periodo, il portafoglio di licenziatari del club è cresciuto in modo significativo includendo nuove categorie di prodotti in questi mercati tra cui abbigliamento, gadget e accessori per auto.

“La recente aggiunta alla loro squadra diCristiano Ronaldo ha aggiunto popolarità e aumentato i riflettori globali sulla Juventus”, si legge nella nota di IMG. “Negli ultimi anni il club ha visto crescere la sua presenza e seguito negli Stati Uniti con un “Summer Tour”, che quest’anno li ha visti giocare contro il Bayern Monaco a Philadelphia, contro il Benfica a New York, contro l’MLS All-Stars ad Atlanta e contro il Real Madrid a Washington DC”.

Luca Montesion, Licensing Manager della Juventus FC, ha dichiarato: “Il nostro programma licensing in Asia, Australia e Nuova Zelanda ha già avuto un enorme successo e siamo appena agli inizi. Gli Stati Uniti e il Canada sono mercati molto interessanti per noi, con una legione di fan e appassioanti in rapida crescita e un programma ricco di sfide estive. Non vediamo l’ora di lavorare a stretto contatto con IMG per sviluppare una gamma di prodotti creativi di alta qualità che siano in sintonia con i sostenitori fedeli e nuovi”.

(Insidefoto.com)

Marcelo Cordeiro, Direttore Licensing di IMG, ha dichiarato: “La Juventus continua a essere uno dei più grandi nomi del calcio mondiale, con il suo impegno a intrattenere i fan dentro e fuori dal campo e le iconiche strisce bianche e nere. Non vediamo l’ora di tradurre il successo della loro stagione da record e il nostro attuale programma di licenze negli Stati Uniti e in Canada”.

IMG svilupperà l’attività di licensing del marchio Juventus attraverso la sua rete di uffici asiatici, americani e canadesi, coordinati dal suo team a Milano.

1 COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here