Usain Bolt in veste di calciatore (Insidefoto)

Esordio Bolt – Alla fine ce l’ha fatta, Usain Bolt ha fatto il proprio esordio ufficiale come calciatore di una squadra professionistica, scendendo in campo con gli australiani del Central Coast Mariners. Un debutto da venti minuti in un’amichevole pre-campionato contro una squadra di dilettanti, che – come scrive l’ANSA – è bastato per accendere l’entusiasmo del giamaicano: «E’ stato fantastico come pensavo».

Esordio Bolt, 60 paesi collegati per il debutto con i Central Coast Mariners

Anche il pubblico ha risposto presente: per l’occasione si sono infatti presentate 10.000 persone allo stadio. L’evento è stato invece trasmesso in oltre 60 Paesi, a dimostrazione della grande curiosità attorno alla prestazione di Bolt, che al termine della gara ha detto: «E’ stato davvero incredibile, come mi aspettavo. Un momento meraviglioso, arrivare sul campo e giocare a calcio professionistico. Penso che la mia forma fisica sia molto migliorata da quando sono arrivato qui una settimana fa. Sono grato ai Mariners per avermi dato la possibilità. Sto cercando di abituarmi ai compagni. Mi hanno davvero accettato, cercando di insegnarmi le cose durante l’allenamento, incoraggiandomi a fare sempre meglio».

Bolt si ritira: quanto ha guadagnato in carriera l’uomo più veloce della storia

Esordio Bolt, le congratulazioni della FIFA

Bolt, in campo, si è piazzato sulla sinistra, esordendo con un tocco un po’ maldestro, ma poi si è assestato e ha anche provato un paio di conclusioni, senza incidere sul punteggio finale di 6-1 per la sua squadra. Si può accontentare, anche se servirà forse qualcosa in più per essere confermato per il campionato che comincia a ottobre. Per un esordio così speciale si è comunque scomodata anche la FIFA. «Guardate un po’ chi ha fatto il suo esordio da calciatore professionista? Congratulazioni, Usain Bolt», ha twittato la federazione internazionale.