Zamparini (Insidefoto)

Cessione Palermo – «In questo momento sto trattando con due cordate per la vendita della società. Antonio Ponte, mio collaboratore finanziario lavorerà con me qualora le altre due cordate non acquistino il club: sta facendo un programma di gestione della società». Così ha parlato Maurizio Zamparini, proprietario del Palermo, dopo la nomina della sua collaboratrice Daniela De Angeli a presidente del consiglio di amministrazione della società di viale del Fante.

Zamparini: “Parma assolto? È un calcio malavitoso in mano a malavitosi”

Cessione Palermo, due società interessate all’acquisto del club siciliano

«Le due società interessate sono quella dell’imprenditore pugliese Raffaello Follieri e l’altra è una cordata americana con la quale negli ultimi giorni stiamo parlando un po’ di meno per via delle ferie di agosto. Ma è quella che mi dà più sicurezze. Le garanzie di Follieri? Ha depositato solo un foglio di carta, come aveva fatto Baccaglini. Con la cordata americana invece si va avanti. C’è un programma sul quale sto lavorando con un rappresentante americano di alto livello, che ha avuto rapporti con l’emiro del Kuwait per quattro anni e che è stato ospite mio a Firenze», ha spiegato Zamparini.

Fabbricini: “La Serie B a 19 spero sia una forzatura utile”

Cessione Palermo, Zamparini: «Chi vuole entrare come socio nel Palermo deve mettere dei soldi»

Parlando del rappresentante americano, ha poi aggiunto: «Lui sta lavorando con tanto entusiasmo per portare investitori che facciano un programma importante per Palermo. Un progetto di 5 anni per costruire lo stadio, portare la squadra in A ad alto livello e avere anche un ritorno economico. Chi vuole entrare come socio nel Palermo deve mettere dei soldi. Follieri vorrebbe l’intera società, ma mi deve dare garanzia di investimenti futuri».

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here